“IL PUNTO DI FORZA DEL DESIGN ITALIANO E’ IL SAPER FARE DEGLI ITALIANI UNITO A UNA BUONA DOSE DI SANA FOLLIA!” INTERVISTA ESCLUSIVA A STEFANO BORDONE! 30 ottobre 2014
stefanobordone

Stefano Bordone

Per il secondo numero della nostra Rubrica “Design Meeting: a tu per tu con la creatività” abbiamo chiesto a Stefano Bordone, Presidente e Direttore Artistico dell’azienda Kundalini e nuovo presidente di Assoluce, l’associazione imprenditoriale che raggruppa le più importanti aziende italiane produttrici di apparecchi di illuminazione, di raccontarci qualcosa in più sulla storia, la filosofia, le grandi personalità che rendono davvero straordinaria questa azienda. Kundalini Srl è un’azienda di design che dal 1996 opera seguendo una produzione personale e all’avanguardia. Le lampade di Kundalini – che potete ammirare nel catalogo di Modaedesign – non lasciano mai indifferente gli occhi – e l’anima – di chi le guarda.  Sono opere di luce “coraggiose” ovvero capaci di osare con la forma e il colore e, così facendo, di emozionare e far riflettere chi le ammira, destando in lui sentimenti di meraviglia e stupore. Sono il frutto di una sintesi d’ispirazioni molteplici – basti pensare ai designer con cui collabora, che provengono da ogni parte del globo –  che attraversa mondi diversi (natura, industria, arti visive) e nello stesso tempo riesce a esprimere un linguaggio universale. Se le creatività in campo sono molte, infatti, la filosofia è, tuttavia, una sola, tanto che a guardare le lampade sembrano il prodotto di unico artista. C’è un filo misterioso che riesce a legare insieme tutto, in modo armonioso e vincente, e che rende Kundalini un’azienda dal successo internazionale.

  1. Il termine Kundalini arriva dal sanscrito e indica “l’energia creativa presente in ogni essere vivente”. Dal mondo tantra derivano anche altri nomi delle vostre lampade: come Shakti, Mandala, Sama. Da cosa  è nata l’idea di farne una fonte di ispirazione progettuale?

    sama

    sama

Kundalini nasce nel 1996 da un’intuizione: la luce non illumina solo gli ambienti che ci accolgono, ma anche la nostra interiorità; la luce non solo è disegnata, ma a sua volta disegna la nostra percezione del mondo e della vita. Il termine kundalini indica l’energia che risiede in ogni individuo e che, se riscoperta, conduce all’illuminazione dell’anima. In sintonia con lo spirito di questo nome e del Pay Off che lo accompagnava inizialmente “corpi di illuminazione interiore” è nata l’idea di accendere il corpo della lampada.

  1. Qual è, per Lei,  il filo conduttore di Kundalini che riesce a tenere insieme  i diversi elementi in modo così armonico?

Il filo conduttore dei prodotti del catalogo Kundalini, molto diversi tra loro per stile e ispirazione progettuale, è la continua ricerca di forme anticonvenzionali e nuove estetiche, unita a una profonda conoscenza dei materiali e delle tecnologie che ci permette di realizzare prodotti innovativi, originali e spesso imprevedibili.

3. Cosa significa “Fare Design” per l’azienda Kundalini?

Per Kundalini “Fare Design” significa  progettare con consapevolezza focalizzandosi sia sulla forma, sia sulla funzione, sulla scelta di materiali e tecnologie d’avanguardia, sul significato profondo di ogni progetto. Kundalini è un’azienda proiettata nel futuro, ma che non dimentica il passato.

  1. Le vostre lampade (e i vostri complementi d’arredo) stupiscono per la loro forma originale e straordinaria. Atomium, Bokka, E.T.A.,  o la panca E-turn ce ne offrono un esempio… A cosa mira questa coraggiosa scelta formale?
bokka

bokka

La ricerca di forme estremamente originali, che ha caratterizzato soprattutto i primi anni di vita dell’azienda, era finalizzata alla creazione di un’identità forte e riconoscibile. Oggi continuiamo a realizzare prodotti in linea con la nostra filosofia, ma con un approccio più maturo e consapevole che ci porta a progettare lampade riconoscibili che parlino, al contempo, un linguaggio più universale.

       5.Parliamo adesso delle vostre lampade a led Abyss, Kyudo, Dew (per citarne alcune…): il led sta rivoluzionando il design?

Per noi il led è uno strumento al servizio del design, e non viceversa, che ci permette di realizzare lampade dalle forme prima impensabili. Kyudo, Dew, Peacock ma anche Dawn, l’ultima lampada da parete che abbiamo presentato in occasione della Milano Design Week 2014, sono perfetti esempi di questo approccio focalizzato sulla valorizzazione del design tramite la tecnologia

dawn

dawn

6. Quali sono i vostri progetti a breve termine e quali quelli che sognate di poter realizzare?

Noi non sogniamo progetti da realizzare, ma realizziamo sogni. Ogni lampada che produciamo è il sogno di un designer che diventa realtà e che, ci auguriamo, possa diventare a sua volta il sogno di chi la acquisterà.

  1. Una domanda sul design Italiano: quali sono, secondo voi, i nuovi obiettivi da raggiungere? Quali i punti di forza e quali, invece, le mancanze?

Il design italiano è segnato dal lavoro di maestri di indiscutibile valore come Ponti, Castiglioni, Magistretti, ecc. ed è dovere di tutti coloro che operano nel mondo del design, dalle aziende ai progettisti, proseguire sulla strada da loro tracciata. La vera sfida in questo senso è che molte cose sono già state inventate ed è difficile dar vita a idee nuove che siano altrettanto valide. Il punto di forza del design italiano, tuttavia, è il saper fare degli italiani unito a una buona dose di sana follia che ci porta a rischiare e ad andare spesso contro le logiche meramente economiche perché crediamo in ciò che facciamo.

  1. Su tutti i giornali albergano notizie pessime sull’economia italiana ed europea. Fedor Dostoevskij scriveva che: “La bellezza salverà il mondo”. Il design e l’artigianato Made in Italy possono essere un settore chiave per la ripartire?

In un momento come questo in cui l’economia italiana non ci può dare molte soddisfazioni è il mercato estero a sostenere l’Italia. Il Made in Italy è un grande valore quindi può sicuramente essere considerato come uno dei settori di traino per l’economia italiana.

  1. La vostra azienda ha tra i suoi collaboratori designer di fama internazionale, come Karim Rashid, Norman Foster, Noè Duchaufour Lawrance, Patricia Urquiola… Com’è lavorare con loro? Potete raccontarci qualche aneddoto curioso su uno di loro?

gherkin

 

Lavorare con designer di fama internazionale è sempre molto interessante perché si ha la possibilità di stabilire relazioni umane con persone che nell’immaginario collettivo sono considerate irraggiungibili. Il progetto della lampada Gherkin, per esempio, è stato definito e approvato insieme a Norman Foster nella sua casa di St. Moritz in presenza della moglie e delle figlie piccole che giocavano intorno a noi. Lord Foster si è così appassionato al progetto che ha voluto firmare la lampada con il suo nome e non con quello dello studio, normalmente utilizzato per progetti di questo tipo.

10.Un’ultima domanda per i nostri clienti: perché vale la pena comprare una lampada Kundalini? Cosa si porta a casa chi acquista un vostro prodotto?

Scegliendo una lampada Kundalini i nostri clienti contribuiscono alla realizzazione del sogno di chi ha progettato e realizzato quella lampada. Ci piace pensare che ogni nostra lampada possa essere il sogno di qualcuno che diventa realtà. Ciò di cui siamo sicuri, però, è che si tratta di un prodotto curato nei minimi dettagli e realizzato con la qualità che da sempre ci contraddistingue.

Ringraziamo Stefano Bordone per averci fatto entrare più in profondità nel meraviglioso mondo firmato Kundalini! Venite a scoprire il prezioso catalogo Kundalini su Modaedesign.com!

LE NOSTRE LAMPADE HANNO L’#XFACTOR… KARMAN SCELTA PER ILLUMINARE LA MANIFESTAZIONE CANORA PIU’ FAMOSA D’ITALIA! 25 ottobre 2014

Questo lavoro ci riempie sempre di emozioni, e qualche volta di grandi soddisfazioni!!! Modaedesign è felicissima di annunciare ai suoi clienti che proprio uno dei primissimi brand che ha iniziato con lei l’avventura dello store online, il brand Karman, è stato selezionato per illuminare con le sue luci scenografiche e sorprendenti, il PALCO di XFACTOR!!! Ebbene sì, X FACTOR ha scelto proprio Karman per illuminare il suo studio!

xfactor
Così si racconta lo stesso brand: “Vi sono lampade scenografiche, divertenti, lampade che parlano. Lampade con l’anima.”  Probabilmente, proprio come i concorrenti della notissima manifestazione artistica in onda tutti i giovedì sera su SKY 1, anche le lampade di Karman, che potete trovare sul nostro store online, hanno quel qualcosa in più che le rende speciali: evidentemente, sono le lampade con l’#xfactor!!! Sarà che noi di Modaedesign abbiamo l’intuito giusto e scegliamo solo brand d’eccezione (che giudici!!!). sarà che sono così meravigliose e sorprendenti che non si può sceglierle… Sarà quel che Sarà (d’altra parte siamo in tema di Musica e Canzoni…) Ma siamo davvero orgogliosi del meritato successo di uno dei nostri brand più amati!!! Come tutti saprete, Xfactor è la trasmissione più seguita di Sky1,ed ogni hanno si impegna a stupire i suoi milioni di videoascoltatori con effetti sempre più scenografici e sorprendenti… Non ci stupisce, dunque, che abbia voluto scegliere Karman e il fascino  innovativo e sorprendente esercitato dalle sue lampade!

Sono diversi i designer famosi che disegnano e progettano per Karman: per citarne alcuni Matteo Ugolini, Edmondo Testaguzza, Bizzarri Design, Luca De Bona e Dario De Meo. I concept sfidano l’immaginazione e sono fatti in modo da lasciare sempre senza fiato. Inserendo queste lampade in un contesto televisivo si è davvero voluto dare spazio all’innovazione, puntando sull’elemento sorpresa. Da Xfactor ce lo dovevamo proprio aspettare!!!

Ogni giorno cerchiamo di trasmettere la passione e l’entusiasmo  per la creatività e il design anche a chi si affida alla nostra professionalità.  Se ti è piaciuto l’articolo, non smettere di vivere insieme a noi le novità dei nostri brand! Seguici su fb e su modaedesign! Iscriviti alla Newsletter su www.modaedesign.com … Avrai subito un buono da 5 euro spendibile nel nostro store online!!! Ti aspettiamo!!!

Il domandone per gli appassionati di #xfactor e del brand #Karman

L’azienda, un po’ per divertimento, un po’ per sollecitare la nostra curiosità, ha voluto lanciare una simpatica sfida ai suoi followers… Noi ve la rilanciamo, suggerendovi la risposta attraverso due immagini chiarificatrici…

Via news letter e sul sito… Si leggeva infatti: Xfactor sceglie Karman per illuminare lo studio televesivo… Ma qual è la lampada che debutterà, insieme ai giovani talenti, giovedì 23 in occasione del primo super serale di Xfactor???

Karman – dal sito ufficiale:

Fondata nel 2005, Karman riesce da subito a sviluppare una forte identità basata sulla volontà di proporre una tipologia di illuminazione non convenzionale nell’ambito del decorativo orgogliosamente made in Italy.

La creatività dei designers ed una comunicazione talvolta provocatoria ma sicuramente ironica, contribuiscono a renderlo un brand unico e singolare. Karman ama giocare con materiali di vario tipo, le linee dei prodotti sono morbide ed aggraziate, lo stile originale ed estremamente riconoscibile fa della lampada un vero e proprio oggetto di arredo, animato da una luce speciale, una luce con l’anima.

NOVITA’ DA MODAEDESIGN: SCOPRIAMO KRILA, LA LAMPADA A LED DALLE POTENZIALITA’ INFINITE! 23 ottobre 2014

krilaLa lampada C1 di Krila è caratterizzata da un design molto originale che valica i confini della modernità. L’ultramoderno è infatti coniugato e raggiunto grazie all’utilizzo di materiale estremamente sostenibili come il metacrilato e dalla scelta, questa volta sensibile al risparmio energetico, di adottare come sorgente luminosa il led. Come potete osservare dall’immagine, ciò non viene per nulla ad inficiare il risultato estetico della lampada C1, anzi, sembra che questi elementi eco friendly ne modellino la forma valorizzandone l’esclusività. Il metacrilato è un materiale totalmente riciclabile, e la tecnologia Led, come saprete già perfettamente, permette alla lampada di illuminare a lungo diminuendo i costi dell’energia. Ma, come dicevamo, Krila non dimentica di stupire con gli effetti speciali, dedicandosi alla ricerca formale quanto alla tecnologia green. C1 mostra una predilezione per una forma nuova, geometrica, coloratissima: forma che è valorizzata dalla trasparenza e dalla flessibilità del metacrilato.

 

Da dove nasce c1? Si potrebbe rispondere in vari modi. Dal punto di vista “storico-biografico” c1 sicuramente è il frutto di un mix di esperienza, tradizione, creatività e amore per l’ innovazione che caratterizzano i designer dell’azienda Krila. In particolar modo, il designer che di c1 è il progettatore e il creatore: Davide Montanaro.  Ma c1, dal punto di vista più tecnico, fra il metacrilato e la sorgente Led, sinonimo di risparmio energetico, prendono forma luci sofisticate e seducenti dal design unico e inconfondibile, in una composizione infinita di forme esagonali che trovano collocazione alle pareti, in sospensione o in appoggio, mantenendo un impatto di leggerezza nello spazio e mostrando efficacemente una forte personalità espressiva.

Le “forme emozionali” di Krila design esaltano in modo pittoresco e scenografico ogni ambiente in cui sono collocate: la luce di Krila è assolutamente personalizzabile, poichè sono davvero infinite combinazioni creative ottenibili dall’abbinamento dei moduli base!!! Anche qui sta la novità progettuale di Krila: è una lampada, o meglio un modulo che può essere acquistato nella quantità e nei colori che sceglie l’acquirente, al quale viene lasciata l’ultima parola sulla scelta stilistica. Si lascia così una incredibile libertà affinché  a seconda della fantasia, delle esigenze, della personalità di ognuno, si creino soluzioni illuminotecniche sempre nuove e diverse. Con Krila non c’è limite alla creatività!!!

I prodotti Krila design sono progettati con uno sguardo sempre teso al futuro, che i designer non temono di sfidare per raggiungere traguardi sempre più all’altezza dello stile 2.0. Guardando alle sfide future come occasione per dare sempre più prova di creatività e competenza, le lampade come c1 sono il risultato di una efficacissima sperimentazione su materiali e sorgenti di luce ed in effetti realizzano soluzioni di illuminazione giovani, inusuali, attraverso un connubio perfetto di tencologiadesign, ecosostenibilità.

Notizie in più su Krila:Kriladesign è un nome nuovo che si affaccia nel settore dell’illuminazione a led. Forte di un know-how all’avanguardia derivante da 30 anni di esperienza nella lavorazione di materiale termoplastico, il marchio kriladesign propone una collezione di lampade caratterizzate da un design moderno, da un avanzato contenuto tecnologico e dal rispetto per l’ambiente. L’uso di un materiale dalla grande trasparenza ed altamente modellabile come il metacrilato garantisce ai designer la più ampia libertà creativa, con costi minimi in materia di impatto ambientale (il metacrilato è completamente riciclabile, data l’assenza di metalli pesanti).

 

Scritto da NoemiNessun commento
NEWS D’AUTUNNO SU MODAEDESIGN: COLORA LA TUA CASA CON COVO E SILLUX 14 ottobre 2014
Autunno: tempo di colori! Se le temperature sono ancora clementi, iniziano le prime nebbie all’albeggiare, le mattine si fanno più miti e i viali alberati più solitari e spogli. Le foglie ci lasciano per ritornare, di un verde più nuovo e fresco, la prossima primavera. Sembra di vederle, le regine del regno-Albero, le ultime a staccarsi dalla decaduta dimora: le vedi indossare mantelli di porpora e oro e adagiarsi, con maestosa grazia, lentamente, imperiali, per troneggiare infine su un tappeto di loro sudditi. Regine, fino alla fine. C’è un’aria più malinconica, e noi e le nostre case abbiamo bisogno di calore e colore. Per donare un’atmosfera più autunnale alla casa, occorre stuzzicare la propria fantasia, inventare qualche decorazione ad hoc, anche solo un vaso riempito di foglie gialle e rosse, ancora meglio se raccolte nel boschetto vicino casa. E abbiamo bisogno di novità nell’arredamento, che diano un tocco autunnale, rilassante e colorato, ai nostri salotti e alle nostre stanze. Potremmo allora optare per una seduta originale come quella proprosta dal brand new entry di Modaedesign: Covo. Si tratta di un brand italiano, di cui sotto potete leggere un breve profilo. La seduta invece si chiama Ludica, ed è una confortevolissima la poltrona Muff daddy disegnata da Jerszy Seymour per Covo. E’ composta da morbidi cuscini con braccioli espandibili. Muff daddy è un componente d’arredo colorato e divertente. Composto in perle di polistirolo espanso e tessuto, si può acquistare nelle varie versioni dalla pelle nera a quella in nylon. E’ disponibile in colori pop come fucsia e giallo.   All’allegria dei colori di Muff potrà fare da specchio la meravigliosa lampada Barcellona di Sillux e ancora l’attaccapanni Birds muffdi Covo. La forma di un uccellino appollaiato su un ramo, accanto ad una foglia rossa, richiama alla fuga delle rondini tipica di questo periodo, e sarà un’ottima soluzione di luce per dare vita a contesti troppo  bui. Sono disponibili nei colori rosso,verde e ametista. Montatura in cromo o laccato bianco. Gli attaccapanni sono invece originalissimi alternative utili anche come decorazione.
Qualche notizia sull’azienda Sillux
esclusiva per te le lampade Sillux illuminazione selezionate per te in offerta, paga in contrassegno. Acquista le lampade di Sillux direttamente a casa tua in 24 ore. L’arte del vetro di murano Sillux si distingue per la particolare sensibilità nell’interpretare le nuove forme del bel vivere. Le collezioni Moderne Sil Lux esprimono eleganza, equilibrio, gradevolezza del design senza alcuna rinuncia alla massima funzionalità ed alla qualità dei componenti. Linee semplici ed altamente espressive conferiscono tono e pregio agli oggetti illuminanti, che non introducocovono ad esasperate sperimentazioni ma offrono una scelta ampia e ragionata delle migliori soluzioni estetiche moderne. Tutte le lampade Sil Lux sono controllate in ogni fase della lavorazione: nessun corpo è prodotto in delocalizzazione e gli standard qualitativi sono verificati e monitorati con assidua attenzione.
Qualche notizia sull’azienda Covo
Covo, azienda dal DNA tutto italiano e radici internazionali nella produzione di complementi d arredo Capace di coniugare tradizione e contemporaneità, classicismo e design d avanguardia. Covo è un’ azienda italiana dallo spirito internazionale, che coniuga stile classico e moderno, e realizza oggetti semplici ma eleganti in grado di suscitare fascino, e di essere al tempo stesso innovativi e tradizionali. Il suo è un design dell’essenziale, in grado di produrre oggetti  capaci di stupire. L’uso di materiali come il legno viene trasformato in qualcosa di nuovo, moderno e di tendenza grazie all’immaginazione e della fantasia dei designer. 

LA FAMIGLIA DI ROARY SI ALLARGA: SCOPRIAMO ROARY SLIM E GLI ADOLESCENTI DI CASA OLUX! 7 ottobre 2014

Nella famiglia di lampade Roary di Olux entrano tre nuovi componenti: conosciamoli!!!

Roary Slim: la lampada che… Vuole fare la modella!

La lampada a sospensione Roary Slim, come ci suggerisce il nome, è una Roary un po’ diversa dalle altre: realizzata in tessuto in cotone accoppiato al pvc presenta un taglio irregolare e curioso, tipico delle ragazze di oggi, che la rende davvero interessante, e dà nuova energia estetica al suo design! Si può scegliere tra ben nove colori diversi (bianco, paglino, arancio, rosso, verde acido, nero, bordeaux, testa di moro, lilla) e in differenti misure (diametro: 50, 60, 70, 90, 100 e 120 cm). La chiusura inferiore a incastro è di colore bianco, semplice, e si può  pulire con estrema facilità. La struttura è in acciaio verniciato bianco, mentre la montatura è cromata e il cavo di alimentazione trasparente.

Il fascino delle lampade Roary di Olux, in Slim si fa ancora più seducente e accattivante! Roary Slim è la” giovane donna” della famiglia Olux, in dieta perenne per rimanere sempre in forma! E’ la bellissima della collezione Roary e la sua flessibilità e versatilità le permette di sapersi giocare in qualsiasi contento!!! Può essere inserita in stanze sobrie ed eleganti, così da trasformarli in spazi più frizzanti e moderni, oppure è integrabile a interni dal design stravagante e alternativo, essendo una lampada di grande personalità. Capace di stupire e piacere sempre, e dotata di grande fascino… Come le giovani donne 2.0!

Roary Slim è disponibile anche nella versione plafoniera.

Dai un taglio al passato con gli adolescenti di casa Roary: arrivano Roary Cut e Roary Square… Due ribelli della luce!

Seconda novità dell’azienda Olux, sono le lampade a sospensione Roary Cut e Roary Square: i ragazzi di casa Olux! La prima, Roary Cut, è una lampada moderna, irriverente, giocosa. Se dalla “mamma Roary” ha preso l’ottima resistenza del tessuto e della struttura, tuttavia ha qualcosa di più giovane e matterelloRoary Square, invece, è l’adolescente genio, un po’ inquadrato ma simpatico, che ne combina di ogni colore (in tutto nove). E’ il contestatore per eccellenza, ma è un ribelle dal cuore tenero!!!

Roary Cut e Roary Square hanno la vivacità e l’esuberanza del design di ultima generazione, e mantengono tutte quelle caratteristiche di qualità che possiedono gli altri “familiari” del brand.  Se vuoi dare un taglio al passato, e cambiare look alla casa che sta assumendo uno stile un po’ troppo retrò, allora gli adolescenti di casa Olux sono le lampade ideali!

La Storia di Roary… Una lampada che ruggisce!!!

Forse nessuno sa la vera storia da cui prende il nome la meravigliosa famiglia di lampade di design Roary. Moderna, sofisticata e dal fascino evergreen, Roary si inserisce nell’ambito del design post crisi, che, in linea con il ritorno al design minimal, attua nelle sue strutture i principi del rigore e della geometria. Dietro a questi valori di essenzialità e mitezza formali, si cela però un senso di ribellione: il suo nome, dall’inglese roar (ruggito), rimanda infatti a un moto di rivolta proprio di una gioventù 2.0. sofferente e in lotta per il suo futuro. Paradossale, sembrerebbe, rispetto alla sua forma pacata e priva di eccessi… Più evidente in Roary Cut, la versione 2014 considerata dal brand “l’adolescente di casa Olux”. La lampada esprime il silenzioso dissenso di una generazione che si inventa e reinventa pur di resistere e gridare agli altri la sua presenza, cercando di dare ordine, rigore, razionalità e equilibrio classico a un mondo che gli sembra totalmente avvolto nel caos e in una immobilità soffocante.

 

 

Il blog di modaedesign.com funziona con WordPress.