alce_divanetto_bar_avalon_1_88

I divanetti bar di Avalon

Quando si sta per avviare un proprio locale e lo si deve arredare, oppure si deve modificare l’arredamento preesistente, sorge un grande dilemma: da quale parte si comincia?

alce_divanetto_bar_avalon_1_88

Da qualunque parte si inizi, un ruolo molto importante è rivestito da poltrone e divanetti. Molti modelli interessanti sono prodotti da Avalon, che lancia intere linee di divanetti bar, i cui componenti sono sempre abbinabili con altri elementi della stessa linea. I divanetti Avalon (http://www.modaedesign.com/i-nostri-marchi/avalon-pouf.html) vanno bene per locali pubblici e piccoli ambienti privati, come bar, discoteche, piscine, sale d’attesa.

I divanetti bar di Avapm sono realizzati in ecopelle ignifuga all’esterno, una speciale ecopelle che prende il nome di Mamba. All’interno dei divanetti Avalon c’è una struttura in legno e un’imbottitura in poliuretano a densità differenziata.

L’ecopelle Mamba è di qualità molto ricercata, perché è studiata appositamente al fine di raggiungere una maggiore morbidezza al tatto. Inoltre possiede una elevata resistenza al calore e all’abrasione. Oltre ad avere le caratteristiche tipiche dell’ecopelle: traspirabile, resistente all’usura, perfettamente lavabile ed ecocompatibile e dunque ecologica in quanto non comporta l’uccisione di animali.

I divanetti Avalon quindi non sono solo belli e informali, ma sono anche di qualità e danno una mano all’ambiente. Niente male per un complemento per l’arredamento, no?

Approfondisci

arco

Arco di Flos, il mito del design

Ci sono miti senza tempo, oggetti di design che resistono alle mode perché sono puro stile: in questa categorie rientra la lampada da terra Arco di Flos.

arco

La vediamo spesso in TV, in film e telefilm, lei non passa mai inosservata per quanto è bella. È la lampada Arco di Flos, un vero e proprio mito del design, che, dagli anni ’60 oggi, senza cambiare di una virgola – o quasi – riesce a entrare nelle nostre case e nei nostri uffici con discrezione, bellezza, suggestione.

La lampada Arco di Flos (http://www.modaedesign.com/i-nostri-marchi/flos.html) è una lampada da terra a luce diretta. È costituita da una base di marmo di Carrara bianco, da uno stelo telescopico in acciaio inossidabile satinato che dà il nome appunto al complemento per l’illuminazione e da un riflettore orientabile e regolabile in altezza in alluminio stampato, lucidato e zapponato.

In altre parole: l’eleganza del marmo si unisce alla semplicità di questa meravigliosa lampada. Ma perché dicevamo che non è cambiato quasi nulla nella lampada Arco di Flos? Perché anche i miti devono adattarsi ai tempi e al rispetto per l’ambiente che scaturisce dalla nostra contemporaneità. Arco ha anche una sorella gemella a led, per coloro che hanno a cuore l’ambiente e giacché anche il proprio portafogli.

Approfondisci

avalon_pouf_poltrona_sacco_cuscino_xxl_tessuto_tecnico_jive_6_1

Perché scegliere un pouf di design

Quando si decide di comprare un pouf, il dilemma principale è uno: scegliere un pouf di design oppure uno a caso?

avalon_pouf_poltrona_sacco_cuscino_xxl_tessuto_tecnico_jive_6_1

Escludiamo da subito l’ipotesi del pouf a caso. Il pouf non è una moda passeggera, non è qualcosa che prima o poi andrà in pensione soppiantato da qualcosa di più comodo. Certo, se un giorno gli scienziati saranno in grado di inscatolare le nuvole e permetterci di sedervici sopra è un conto, ma si tratta soprattutto di materia di fantascienza.

Un pouf di design è quindi sempre da preferire da un pouf scelto a caso. Per quali ragioni? Intanto: la qualità. La qualità di un pouf di design (http://www.modaedesign.com/i-nostri-marchi/avalon-pouf.html), soprattutto se made in Italy assicura una durevolezza nel tempo, la possibilità di conservare il complemento d’arredamento per molto tempo con una grande resistenza ai fattori esterni.

La seconda ragione principale è l’estetica: come si può pensare che un pouf di bassa qualità offra lo stesso impatto estetico di un pouf di design, magari anche in ecopelle e cucito a mano? Quello che portiamo nella nostra casa deve avere sempre una grande cura nella scelta da parte nostra: una buona scelta è sintomo di sicurezza, oltre che di qualità, ed è tutto molto rassicurante.

Approfondisci

divaniamb-009

Poltrone o divani?

Cos’è più comodo, la poltrona o il divano? È come chiedersi se sia nato prima l’uovo o la gallina.

divaniamb-009

Si tratta di una scelta che ci definisce profondamente. La poltrona indica indipendenza, voglia di ritagliarsi un proprio spazio, il divano è invece sinonimo di compagnia, di famiglia, di amici, di relax. Il dilemma si presenta in una forma ben più tangibile di quella psicologica, quando si decide di arredare la propria casa.

La maggior parte delle persone, solitamente, decide di non scegliere, optando per soluzioni combo che prevedano così un divano e delle poltrone (e magari delle penisole), della stessa linea, stesso stile, stesso colore. Si tratta in realtà della soluzione ottimale, perché consente di avere la possibilità di mettersi a proprio agio secondo le giornate e di mettere a proprio agio gli ospiti che si avvicenderanno a casa propria.

Non bisogna dimenticare che sia poltrone che divani, possono essere accompagnati, nell’arredamento di una stanza, da altre sedute sempre molto comode, come pouf, poltrone sacco, cuscinoni e così via. Le poltrone sacco (http://www.modaedesign.com/sedute-pouf/poltrone-sacco.html), in particolare, sono indicate soprattutto per gli arredamenti dallo stile moderno e le case dei giovani: un divano con delle poltrone sacco andrebbe a rappresentare così la tradizione che compenetra la modernità, ed entrambe sono sinonimo di comodità.

Approfondisci

scab-design_sai_2275-40_sedie_moderno

Sedie da esterni, una scelta di gusto

Gli spazi esterni hanno sempre bisogno di sedute adeguate. Si può scegliere tra diverse opzioni, ma le sedie non possono mancare.

scab-design_sai_2275-40_sedie_moderno

Pouf, cuscinoni oppure sedie. Non è che si deve necessariamente scegliere quando si opta per delle sedute da esterni, ma si deve vagliare innanzi tutto la funzionalità del complemento per l’arredamento. Sicuramente, però, le sedie (http://www.modaedesign.com/complementi/sedie.html) e non possono mancare, soprattutto se si dispone all’esterno di tavoli da pranzo.

Ma come devono essere le sedie da esterno? Innanzi tutto, deve sempre trattarsi di sedie di design, perché anche l’occhio vuole la sua parte e perché il design assicura anche la qualità. Munirsi di sedie di qualità è davvero importante per le sedie da esterni: ammesso che le si tratti bene e le si protegga dagli agenti atmosferici, in realtà la protezione non può essere ad ampio raggio come accade per le sedie che sono in casa. E quindi è necessaria la qualità perché le sedie durino nel tempo.

Poi, le sedie da esterni, possono avere varie funzioni, conviviali, di svago o semplicemente “di rappresentanza”, nel caso in cui si voglia semplicemente qualcosa di ordinato e discreto. Esistono moltissimi modelli di sedie in tal senso, quindi basta farsi guidare dal proprio gusto personale e dallo stile che si è scelto.

Approfondisci

karman_piantana_h6014mm_1

Il fascino delle piantane

Le piantane, o lampade da terra, non rappresentano semplicemente una necessità funzionale, all’interno di una casa o di un ufficio, bensì sono una necessità estetica che finisce per ricoprire una funzione ben precisa all’interno di una stanza.

karman_piantana_h6014mm_1

Perché viene scelta una piantana in una casa o in un ufficio? Ci sono solo ragioni estetiche, solo ragioni pratiche o c’è un compenetrarsi di entrambe? È una domanda molto, molto difficile, perché comunque è complesso analizzare le istanze di ciascuno nella scelta di una piantana.

In generale, si può dire che, sebbene una piantana (http://www.modaedesign.com/illuminazione/lampade-da-terra.html) venga spesso scelta per una questione di estetica, come per esempio l’aderenza allo stile in cui è arredata la stanza che la ospiterà, ma poi succede qualcos’altro. Succede cioè che l’illuminazione fornita dalla piantana diventa così essenziale per la funzionalità dell’illuminazione dell’intera stanza, che si finisce per chiedersi come si facesse prima, senza.

È come se a questo punto ci si ritagli uno spazio per sé, un cantuccio in cui la piantana non è semplicemente un complemento per l’illuminazione, ma una vera e propria compagna, per la lettura e il relax. Come se la piantana fosse fondamentale per trovarsi comodi, a proprio agio con la solitudine. È impossibile quindi non dire: piantane mon amour.

Approfondisci

11703374_764017650420159_4087226314834363198_n

Tra interno ed esterno, i ventilatori da soffitto

L’estate è il periodo giusto per parlare di ventilatori da soffitto, complementi che coniugano illuminazione e frescura.

11703374_764017650420159_4087226314834363198_n

È lapalissiano che i ventilatori da soffitto occorrano per gli spazi chiusi. Quando fa caldo, un ventilatore da soffitto è il complemento per l’illuminazione necessario per portare la giusta frescura e anche risparmiare sulla bolletta.

Ma ci sono anche quegli spazi ibridi, che possono essere riempiti con un ventilatore da soffitto. Si osservi l’immagine, l’ambiente è proteso tra interno ed esterno: è come se la stanza fosse una veranda di comunicazione tra la casa e il suo giardino. Un ambiente del genere richiede un’illuminazione speciale, anche avvalendosi di un ventilatore da soffitto, benché possa apparire superfluo.

L’illuminazione della veranda, nel complesso, proviene anche da altri complementi per l’illuminazione, come faretti o lampade discrete (lo stile complessivo dell’arredamento è catalizzante per l’attenzione perché l’illuminazione sia troppo peculiare).

L’esemplificazione comunque significa qualcosa: anche nei luoghi in cui mai lo penseremmo, possiamo inserire dei ventilatori da soffitto. Non si tratta di una scelta di natura meramente pratica, né si tratta di una scelta di natura esclusivamente estetica. Come per tutti i complementi per l’illuminazione, si deve trovare una sorta di equilibrio, un incontro a metà strada tra estetica e funzionalità.

Approfondisci

154318899-9eda4960-07f3-40c6-9a40-96a0c7e905f4

Design: arriva il letto calato dall’alto

Il risparmio dello spazio sembra essere il problema del nostro tempo. In città le case sono sempre più piccole, con un aiutino da parte del design.

154318899-9eda4960-07f3-40c6-9a40-96a0c7e905f4

Sulle prime, l’effetto di queste nuove soluzioni di design danno l’idea di quella scena del film “Il ragazzo di campagna”: Renato Pozzetto entra in un residence dove una stanza di pochissimi metri quadri fornisce una soluzione abitativa, anonima e spersonalizzante. Ogni essere umano ha bisogno di spazio, ha bisogno di circondarsi di complementi per l’arredamento comodi ed esteticamente adatti alla propria persona. È semplicemente un dato di fatto, pur assumendo anche che estetica e comodità cambiano da persona a persona.

Per fortuna c’è il design, e quindi le nuove idee che arrivano in fatti di risparmio di spazio abitativo, risultano geniali o quanto meno intelligenti e suggestive. Una delle ultime soluzioni in questo senso è il letto che pende dal soffitto, creato dall’azienda Bed Up Down.

Ma come funziona? Semplicemente: il letto viene sostenuto dal soffitto attraverso una tecnologia che in realtà è abbastanza “antica” e che si serve di un sistema di carrucole. Quando il letto non serve va verso l’alto, quando invece deve essere usato per i motivi più disparati può essere abbassato. In questo modo, se la casa è piccola, si potrà contare sullo spazio occupato potenzialmente dal letto.

Fonte: Repubblica.

Approfondisci

avalon_pouf_morbido_mini_lady_3_4

Pouf per la stanza dei bambini

Una camera per i bambini deve essere a loro misura, e anche i pouf devono essere scelti in quest’ottica.

avalon_pouf_morbido_mini_lady_3_4

I pouf per bambini sono una realtà ben distinta dai pouf tradizionali. Perché sono fatti a loro misura, sono allegri e colorati, comodi, adatti a giocare. Da sempre, infatti, i pouf sono sinonimo di comodità e di relax, ma quelli per bambini hanno anche delle qualità in più.

Intanto, i pouf dedicati ai più piccoli sono strutturati per essere sicuri e resistenti: nessun genitore lascerebbe giocare il suo figlioletto seduto su un pouf di bassa qualità e che potrebbe mettere a rischio la sicurezza personale del piccolo.

Tra i tanti pouf per bambini, ci sono alcuni modelli particolarmente interessanti perché sono di piccola dimensione, per far sedere comodamente i più piccoli. Tra questi, alcuni hanno perfino lo schienale, non rigido come si trattasse di una sedia, ma ugualmente di aiuto alla postura (che durante l’infanzia è qualcosa di molto importante).

I pouf per bambini devono infine essere colorati e allegri, per richiamare l’idea del gioco. In generale, un pouf per bambini deve essere in un colore vivace, in modo che i più piccoli lo riconoscano innanzi tutto come il proprio posto a sedere, proprio e di nessun altro.

Approfondisci

Come si scelgono le sedute perfette per la propria casa

Una seduta rappresenta in una casa un elemento importantissimo.

rb2

L’esperienza ci dice che le sedie sono necessarie quando mangiamo, quando studiamo e lavoriamo, i divani, le poltrone e i pouf per quando invece ci rilassiamo, leggiamo, guardiamo la TV, trascorriamo del tempo con i nostri ospiti. Non si tratta in realtà solo di una questione di esperienza, ma di corretta postura, tant’è che passiamo la gran parte della giornata sulle sedie e il resto sulle altre sedute.

Tutte le sedute, che si tratti di un pouf o di una sedia, vanno scelte con cura, perché siano resistenti e durino nel tempo. La sostituzione di una seduta rappresenta potenzialmente un’alterazione dell’armonia complessiva dell’arredamento, per cui sarebbe sempre bene comprare pouf o qualche sedia in più, nel caso si rovinino.

Differente rispetto al discorso del pouf e delle sedie è il discorso su poltrone e divani, che sono più ingombranti e quindi non si possono stipare in una stanza che non usiamo come faremmo con sedie e pouf. Però per quanto riguarda poltrone e divani è molto più semplice trovare dei complementi passe par tout di sostituzione, mentre con i pouf, soprattutto se sono particolari o addirittura personalizzati, l’impresa di avere due pouf esattamente uguali nel tempo potrebbe essere impossibile.

Fonte foto: Repubblica.

Approfondisci