5 CONSIGLI PER SCEGLIERE IL POUF GIUSTO

E’ uno dei must have dell’arredamento moderno, ha cinquantanni ma non li dimostra, e ogni casa che voglia ritenersi “moderna” non può non averne almeno uno in salotto: è lui, il pouf a sacco!!!

Comodo, divertente, colorato e ergonomico, il pouf a sacco piace a tutti i membri della famiglia, in particolare ai bambini, che ci giocano e si divertono a tuffarcisi sopra!!! Ce ne sono di tantissime forme, stili, tessuti e colori: ecco una semplice guida per chi voglia acquistare il pouf a sacco giusto per lui!!!

Le dimensioni 

Attenzione alle dimensioni! Il primo consiglio che vi diamo è proprio questo: ci sono pouf di taglia S, L, o Extra Large! Quando si sceglie un po’ è necessario guardare alle dimensioni dello spazio interno in cui si vorrà collocare, e decidersi per scegliere un pouf della grandezza più opportuna: se il salotto è piccolo, sarà preferibile optare per un pouf cubo o un pouf sacco small; se la sala è grande, si potrà optare anche per un pouf extra large. è molto di più: fa da seduta, quando si ha tantissima gente, fa da poltrona o morbido poggia-piedi…  Per avere un colpo d’occhio dell’ingombro effettivo aiutatevi  facendo un disegno semplice della stanza e riportando le misure della sala e del pouf!

La forma

Oltre a identificare la misura giusta che il vostro pouf deve avere, occorre pensare alla finalità della sua presenza: se deve servire per avere una seduta comoda per i bambini, esistono i pouf – poltroncine a sacco fatte su misura per il più piccolo della casa; se deve essere solo un oggetto di design in più, che serve a decorare e dare stile, più che ad aumentare sedute, bisognerà decidere se optare su forme geometriche, come il pouf cubo, o super creative come un pouf cuore o stella! Se invece volete adoperarlo anche da “letto-poltrona”, perché lo scopo è il vostro relax, esiste il pouf letto Avalon, o il pouf letto-poltrona Avalon, un pouf che, a seconda delle esigenze, può trasformarsi in poltrona o letto.

Il colore

Quando si sceglie un pouf occorre inoltre pensare al colore con cui si desidera comprarlo: è fondamentale scegliere in base al colore del pavimento e del divano e delle poltrone che già sono presenti nella stanza. Non sceglietelo mai di un colore simile a quello del divano o della poltrona, se non siete certi che sia esattamente lo stesso: creerete un’accozzaglia di colori che darà poca armonia all’arredamento. Piuttosto, pensate a un pouf a sacco che sappia creare un contrasto cromatico. Infine, se le tinte della sala sono monocromatiche, potrete optare anche per pouf a sacco con fantasie particolari, per dare un tocco di brio ad ambienti  troppo neutri, Se invece ci si trova in contesti già particolari, e la sala dispone già di tappeti decorati in modo originale o pavimenti mosaicati è meglio selezionare dei pouf a sacco in tinta unita.

Materiale 

Ci sono diversi tipi di materiale con cui i pouf a sacco sono realizzati.  I pouf a sacco in tessuto tecnico Jive, ad esempio, offrono una migliore capacità di impermeabilità e sono facilmente lavabili e poco sporcabili. I pouf in ecopelle, invece, sono ideali perché super resistenti e durano per moltissimi anni. In generale, tessuti tecnici ed ecopelle sono i materiali ideali per i pouf perché, se anche sembrano essere meno pregiate di quelle naturali, hanno un’ottima resa e  grandi qualità.

Stile

Infine, per scegliere un pouf a sacco adeguato alle vostre esigenze, non si può non pensare allo stile giusto!!! Se i vostri soggiorni sono arredati in stile classico, bisognerà puntare su un pouf semplice, in total black, che non provochi disarmonia nell’ambiente. Se gli ambienti sono in stile pop, fondamentale sarà optare per colori accesissimi e una forma stravagante! Se lo stile predominante è l’industrial, o stile loft, consigliatissimo è un pouf in ecopelle, rosso o blu!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *