Arredare una camera per bambini

Arredare una camera per bambini significa arredarla a loro misura, partendo dai pouf.

1-geometric-carpet-wall-mural-and-ceiling

La questione della misura, nell’arredamento di una stanza per bambini, non è per nulla da sottovalutare. Non si tratta di una misura fisica, o meglio si tratta anche di questo, ma è più una misura mentale, come dire che i bambini in una determinata stanza debbano trovarsi completamente a loro agio. Per questo, i pouf che si scelgono per i bambini devono possedere determinate caratteristiche.

E così quindi, un compito importante è rivestito dai pouf (http://www.modaedesign.com/i-nostri-marchi/avalon-pouf.html). Esistono moltissimi pouf per bambini, piccoli, colorati, sicuri: è a essi che ci si deve rivolgere per ogni tipo di seduta nelle camere per bambini, considerando che tra i pouf esistono anche delle comode poltroncine con lo schienale che accompagnerebbero i più piccoli nella postura più corretta per la propria schiena.

Tutto il resto dell’arredamento, a parte i punti fermi, come letto e comodino, possono seguire l’esempio dei pouf. Con i bambini non servono quindi dei complementi per l’arredamento che siano squisitamente funzionali, eleganti e d’impatto visivo (queste due caratteristiche possono invece ben essere apprezzate dagli adulti), ma occorre che i complementi d’arredo siano anche divertenti, in modo che il bambino sia accompagnato con allegria nel corso della propria quotidianità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *