Tavoli di design: dettagli moderni

La perfezione delle linee geometriche si incontra con forme pulite e genuine per dare vita a tavoli di design moderni in grado di rappresentare in casa la contemporaneità funzionale senza rinunciare all’estetica.
Appassionati di tendenza e ricercatori di stile, i tavoli di design sono per voi. Lasciatevi ispirare dai tavoli di design dei migliori marchi made in Italy e arredate la vostra casa con stile su modaedesign.com

Tavoli di design: arredare con stile la zona living

Arredare gli spazi living è un momento importantissimo nella vita di tutti. Nel caso di esperti di tendenze questo momento è ancora più importante perché nulla può essere lasciato al caso: il colore, la forma, le linee e anche la collocazione. Deve essere tutto perfetto.
Scegliere un tavolino di design che andrà ad arredare il salotto vuol dire arredare l’ambiente living con una finezza stilistica che strizza l’occhio alle tendenze più innovative e contemporanee. La funzionalità innata di questi complementi d’arredo è esaltata dalle linee decise e dalla spiccata materialità che li rende dettagli moderni senza eguali.

Tavoli di design: quali scegliere.

Vetro, legno, plastica o acciaio, il materiale diventa assoluto protagonista di un gioco moderno di luci e riflessioni che esalta la forma pura dei tavoli di design.
Il piano di appoggio in questo caso è pura esaltazione di funzionalità. I tavoli di design, sistemati strategicamente all’interno della zona living vengono sfruttati per creare soluzioni d’arredo innovative e sorprendenti conquistando il ruolo da protagonista pur mantenendo una rigidezza formale.

I tavoli di design possono essere collocati agli angoli dell’ambiente oppure in posizione centrale per rendere l’atmosfera più accattivante e moderna e consentire a chi vive la casa e ai suoi ospiti, di avere un piano d’appoggio da sfruttare all’occorrenza.
Libero da orpelli e da decorazioni varie, il tavolo di design si configura come un elemento di pura funzionalità dove appoggiare momentaneamente bibite o snack da offrire agli ospiti.

Attenzione però, si tratta di un elemento d’arredo diverso dagli altri, si tratta di un tavolo che è molto più che un tavolo. Si tratta del design che prende forma attraverso la geometria delle linee nitide e che per questo deve essere contestualizzato in un ambiente neutrale.
Ma gli amanti del design questo lo sanno già. Non vi resta che scegliere il vostro tavolo di design e arredare con stile estremo il vostro living.

Morbide tentazioni: pouf sacco e cuscinoni

Colorati, originali, di tendenza e mai scontati, stiamo parlando dei pouf sacco e dei cuscinoni, complementi d’arredo in grado di decorare la casa e gli spazi living in maniera mai vista prima.
Forme che si evolvono al tatto, colori e fantasie di tessuto che trasformano in maniera inedita l’aspetto di una stanza. Se non l’hai ancora fatto, corri sul sito Modaedesign.com e scopri la vastissima selezione di pouf sacco e cuscinoni presenti sul nostro sito.

Morbide tentazioni in casa: i pouf sacco

Chi non ha mai desiderato sdraiarsi su un pouf sacco o su un cuscinone scagli la prima pietra. Nessuno vero?
L’aspetto così inedito, spiritoso e invitante fa venire voglia proprio a tutti di sdraiarsi e di rilassarsi in qualsiasi angolo della casa.
I pouf e i cuscinoni sono alleati del living funzionale e mai scontato per chi ama una casa allegra e confortevole sotto ogni punto di vista. Questi complementi d’arredo uniscono la versatilità di una morbida seduta contribuendo con la loro presenza ad arricchire l’ambiente in maniera completamente inedita.
La caratteristica di questi elementi è la loro morbidezza. Al contrario dei pouf rigidi infatti, quelli a sacco sono caratterizzati da un’imbottitura soffice che gli consente di cambiare forma e adattarsi alle esigenze di chi è seduto.
Questi cuscini extra large sono infatti realizzati con micro palline di polystyrene e poi rivestiti in tessuto, ed è proprio questo materiale che consente l’adattabilità delle forme.

I grandi cuscini si adattano perfettamente ai momenti di puro relax, mentre i pouf a sacco possono essere impiegati anche per serate in compagnia di amici per quattro chiacchiere o per vedere un film insieme.

Come arredare casa con i cuscinoni

I cuscinoni e i pouf sacco si adattano a tutti gli ambienti della casa anche se lo sposalizio perfetto è quello che li vede collocati all’interno della zona living.
Le dimensioni di questi complementi d’arredo infatti sono medio grandi ed è quindi più facile immaginare la loro collocazione in ambienti spaziosi per non rischiare di soffocare l’ambiente. La loro destinazione inoltre è influenzata dalla loro funzionalità.
Se ipotizzate un momento di relax durante la giornata, probabilmente sarete proiettati nel vostro soggiorno a vedere la tv o a leggere un libro.

Scegliendo inoltre di collocare dei pouf sacco all’interno di una zona living anche i vostri amici più cari ve ne saranno grati. Scommettiamo che faranno a gara per chi, durante una serata “pizza e film” dovrà sedersi sulla comodissima poltrona sacco?

Pouf sacco: quali scegliere

Scegliere i pouf sacco per arredare la vostra casa non è mai stato così semplice. Come anticipato, questi complementi d’arredo si adattano ad ogni stile di arredo grazie alla versatilità della forma, dei colori e delle fantasie. Se avete un living moderno ed essenziale un pouf bianco o rosso potrà essere quello che fa al caso vostro. Se avete uno stile di arredo elegante ma non volete rinunciare al pouf sacco, potete optare per quello in eco-pelle che vi garantirà un tocco di chic.
Oppure potrete sbizzarrirvi con le stampe, le righe e tutti i colori più in voga di quest’anno.
Insomma ad ognuno il suo pouf, non vi resta che scegliere qual’è il vostro!

Pouf per tutte le stagioni

Non solo inverno, non solo estate, non solo autunno, non solo primavera: i pouf non si utilizzano solo per tre mesi all’anno, ma, secondo i materiali di cui sono fatti, possono essere utilizzati in tutte le stagioni.

29is

I pouf possono essere fatti in diversi materiali, come stoffa o ecopelle: si potrebbe essere portati a pensare che queste sedute siano adatte a solo alcune stagioni dell’anno, ma non è così. Nel caso di questi due materiali, il problema non sussiste: stoffa ed ecopelle sono fresche d’estate e calde d’inverno. Meglio rifuggire rivestimenti più caratterizzati, come quelli di lana, cui sarebbe impossibile accostarsi in estate.

Dev’essere fondamentale, inoltre, che i pouf siano lavabili, sia per una questione di igiene quotidiana, sia per rendere la seduta durevole nel tempo. La possibilità di pulire spesso e volentieri un pouf lo rende più accogliente e anche più bello. Una seduta più pulita è anche una seduta più sicura, soprattutto se in casa ci sono bambini.

Con stoffa ed ecopelle non c’è bisogno neppure di temere nel caso in cui i nostri animali domestici dovessero voler provare i pouf di casa. Oltre a essere materiali lavabili, si tratta infatti di materiali resistenti, anche all’azione del tempo. Così, potremo accoccolarci con Fido quando vogliamo sul nostro pouf preferito.

Orologi a cucù, una scelta di design

Non sono per nulla strani, né anacronistici: gli orologi a cucù sono più moderni che mai.

8 is

Abbandoniamo tutti i preconcetti e i pregiudizi relativi a essi: gli orologi a cucù sono dei complementi perfetti per i tantissimi stili moderni con cui si può arredare la propria casa. E anzi, sono consigliatissimi per le case dei giovani e soprattutto per le camerette dei più piccoli – esistono dei veri e propri filoni stilistici che rivisitano, sugli orologi a cucù, le fiabe per bambini, i cartoni animati e tanti altri temi per l’infanzia.

Come per tutti i piccoli complementi molto caratterizzanti, quella dell’orologio a cucù è una scelta forte: o li si ama o li si odia, non ci sono vie di mezzo. Ma qualora si scelga di amarli, questo sentimento sarà sicuramente ricambiato attraverso colori e forme di design che rallegrano l’intera casa.

Sì, perché, appunto, un orologio a cucù è una scelta di design. Non quel design cui si attribuisce un senso dispregiativo come sinonimo di kitsch, ma quel design che invece è sinonimo di arte e di altissimo artigianato, qualcosa che noi in Italia conosciamo molto bene, data la lunga tradizione che possiamo vantare in tal senso. E quindi se proprio si desidera un orologio a cucù, meglio di design e meglio se Made in Italy.

L’igiene ideale per pouf e poltrone sacco

Come si puliscono i pouf e le poltrone sacco? Ecco alcuni consigli igienici per le proprie sedute.

avalon_pouf_poltrona_sacco_cuscino_xxl_tessuto_tecnico_jive_6_1

Uno dei grandi misteri per coloro che non sono avvezzi all’utilizzo di pouf e poltrone sacco è costituito dall’igiene: come si puliscono queste sedute? È difficile o complicato il processo oppure anche lungo? Sarò in grado di espletarlo? Queste sono le domande più ricorrenti quando si parla di pulizia di pouf o poltrone sacco.

In realtà, si tratta di timori irrazionali. A volte, secondo le condizioni cui pouf e poltrone sacco possono essere esposti, il processo di pulizia può essere più o meno lungo, ma non è mai troppo complesso. Intanto, c’è da dire che è meglio avvalersi di un detergente neutro, l’ideale sempre e in ogni caso se il pouf o la poltrona sacco sono fatti in tessuto oppure in ecopelle. Non bisogna ricorrere a spazzole – le setole possono essere ampiamente distruttive – né a spugne particolarmente aggressive inoltre.

Chi dispone di un pouf o una poltrona sacco sfoderabile è doppiamente fortunato, perché può lavare la fodera del pouf o della poltrona sacco a mano o in lavatrice secondo le preferenze: è meglio tuttavia seguire i consigli riportati sulla confezione della seduta, che indica la composizione del tessuto e quindi il lavaggio corretto da eseguire, soprattutto in lavatrice.

Prodotti che potrebbero interessarti:
Pouf
Poltrona Sacco
Cuscino Pouf

Arredamento minimale per le sale d’attesa

Una sala d’attesa nasce con un fine ben preciso, ma può ospitare pouf e poltrone sacco.

puma_divano_poltrona_avalon_3

Le sale d’attesa sono presenti in gran parte degli studi professionali in cui entriamo quotidianamente, da quello del dentista a quello dell’avvocato e così via. Le sale d’attesa, piccole o grandi che siano, devono possedere delle caratteristiche ben precise, che possono essere soddisfatte con l’utilizzo di pouf o di poltrone sacco (o entrambe): la prima caratteristica è il bisogno di occupare lo spazio ma senza esagerare, tanto che l’arredamento deve essere minimale, l’altra caratteristica è quella di essere accogliente per l’utenza.

Questo si può ottenere a un tempo con il ricorso ai pouf, sia quelli che hanno funzione di seduta, sia quelli che hanno funzione di contenitore (magari per le riviste), sia quelli che hanno la funzione da tavolino. Per quanto riguarda le poltrone sacco, invece, è meglio che siano non troppo voluminose: le poltrone sacco voluminose possono anche ospitare più di una persona, ma questo accade in una casa, dove le persone si conoscono tra loro.

Per completare l’arredamento, è bene inserire qualche complemento per l’illuminazione, come una lampada da terra di design che contribuisca a creare un’atmosfera al tempo stesso intima ma essenziale. Bene anche le lampade da tavolo, purché usate su tavolini ben stabili.

Divani: come sceglierli per un locale pubblico

In una casa, un divano ha molte funzioni, in un locale ne ha solo una.

puma_divano_poltrona_avalon_5

Quando si sceglie un divano per la propria casa, esso deve corrispondere sì a dei criteri estetici e di design, ma soprattutto deve rispondere a una comodità individuale, che sia al massimo estesa agli altri membri della famiglia, alle logiche legate alla presenza di eventuali animali domestici, cani o gatti che siano poco importa. Tutto cambia quando si parla di divani per i locali pubblici, che devono rispondere invece a dei criteri maggiormente collettivi.

I divani per i locali pubblici, bar, discoteche, ristoranti, alberghi, devono piacere a un più ampio segmento di persone, che non sono legate da nessun rapporto tra di loro: due differenti gruppi di astanti in un bar, potenzialmente, non si conoscono nemmeno. Quindi la comodità per cui si opta deve essere universale e i divani non devono essere troppo alti o troppo bassi, in molti casi è meglio evitare anche l’ingombrante presenza di braccioli.

Per quanto riguarda i criteri estetici del divano nei locali pubblici, basta scegliere lo stile di arredamento che già domina il locale, badando di non creare troppe assonanze cromatiche. Ai divani possono essere aggiunti anche dei pouf, purché nello stesso stile e materiale dei divani.

Pouf, perché scegliere lo shopping online

Lo shopping online prende sempre più piede, soprattutto quando si tratta di arredamento: ecco perché è ottimale per l’acquisto dei pouf.

avalon_pouf_cuscino_xxl_ecopelle_solacryl_fasciato_4_10

La domanda più ricorrente, quando si deve fare un acquisto online, che ci si ritrova a porsi è: «Quello che sto comprando giungerà a casa mia intatto o i corrieri lo sballotteranno fino a romperlo?» Sicuramente, ci sono molti pregiudizi e paure dietro questo pensiero, ma ci sono alcuni oggetti che non possono comunque rompersi o rovinarsi durante il trasporto: i pouf sono tra questi.

Naturalmente, anche se lo shopping online è così tanto di moda, ci sono delle “regole” da rispettare per espletare al meglio quest’attività tanto comoda, soddisfacente e anche divertente. Una di queste regole è controllare i feedback delle aziende che offrono il servizio di shopping online. Quando parliamo di pouf la qualità è sinonimo di sicurezza ed è quindi fondamentale.

Un pouf deve avere determinate caratteristiche, sia che lo si acquisti online, sia che lo si acquisti in un negozio tradizionale. È sempre meglio sceglierlo made in Italy, perché questo ne garantisce la qualità sia dei materiali utilizzati sia dell’ottima fattura. Se si ha esperienza del marchio, la procedura è ancor più semplice, perché già si sono toccati con mano i vantaggi di un determinato pouf.

Quali tipi di pouf e poltrone sacco usare in casa

I pouf e le poltrone sacco sono un complemento per l’arredamento che molti utilizzano in casa.

avalon_pouf_poltrona_sacco_CUBO

Non si tratta semplicemente di una scelta di comodità – anche se tutti coloro che abbiano mai avuto un pouf Avalon sanno cosa significhi davvero comodità. Si tratta di una scelta stilistica, di una scelta di design. È importante che i pouf scelti siano pouf di design, perché assicurano una certa qualità e anche una bellezza estetica che altri pouf, non di design, non assicurano.

In commercio esistono differenti tipi di pouf e poltrone sacco. Intanto, spesso i due termini sono confusi: accade perché alcuni pouf di design, come quelli XXL di Avalon, sono grandi e comodi come le poltrone sacco. Ma la verità è che la poltrona sacco ha solitamente una forma a pera, mentre il pouf di design può assumere differenti forme.

Il pouf può anche essere dedicato ad animali oppure a bambini, inoltre esistono i pouf contenitori che fungono da salvaspazio in ogni abitazione, consentendo di stipare all’interno libri o altro.

Infine, i pouf di design possono essere in differenti materiali, anche se i più convenienti sono il tessuto lavabile su pouf sfoderabile – per una ragione di mera igiene – e l’ecopelle, più resistente della pelle e sicuramente cruelty free.

Arredare una camera per bambini

Arredare una camera per bambini significa arredarla a loro misura, partendo dai pouf.

1-geometric-carpet-wall-mural-and-ceiling

La questione della misura, nell’arredamento di una stanza per bambini, non è per nulla da sottovalutare. Non si tratta di una misura fisica, o meglio si tratta anche di questo, ma è più una misura mentale, come dire che i bambini in una determinata stanza debbano trovarsi completamente a loro agio. Per questo, i pouf che si scelgono per i bambini devono possedere determinate caratteristiche.

E così quindi, un compito importante è rivestito dai pouf (http://www.modaedesign.com/i-nostri-marchi/avalon-pouf.html). Esistono moltissimi pouf per bambini, piccoli, colorati, sicuri: è a essi che ci si deve rivolgere per ogni tipo di seduta nelle camere per bambini, considerando che tra i pouf esistono anche delle comode poltroncine con lo schienale che accompagnerebbero i più piccoli nella postura più corretta per la propria schiena.

Tutto il resto dell’arredamento, a parte i punti fermi, come letto e comodino, possono seguire l’esempio dei pouf. Con i bambini non servono quindi dei complementi per l’arredamento che siano squisitamente funzionali, eleganti e d’impatto visivo (queste due caratteristiche possono invece ben essere apprezzate dagli adulti), ma occorre che i complementi d’arredo siano anche divertenti, in modo che il bambino sia accompagnato con allegria nel corso della propria quotidianità.