Specchi: complementi d’arredo e di beltà

Specchio Specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame? La nostra casa naturalmente.

Avevate mai pensato allo specchio come elemento di decoro e di arredo? La sua funziona è indubbia e indispensabile per tutti e non solo per la vanità femminile. Tuttavia, dobbiamo attribuire allo specchio, e sopratutto alle sue cornici, un grosso potere impattante per l’ambiente ove si collocano.
Scoprite su ModaeDesign l’ampia selezione di specchi da parete per zone living e camere da acquistare online e ricevere in pochissimi giorni dall’ordine.

 

Specchi: come decorare casa

 

Gli specchi svolgono egregiamente la loro funzione di mostrarci come siamo nella realtà. Uno specchio è utile a tante cose: truccarsi, sistemarsi, guardarsi in viso e scoprire se l’outfit scelto per il giorno ci sta bene. Gli specchi però possono rivelarsi come degli splendidi accessori decorativi da collocare sulle pareti come splendidi quadri.
In base allo stile dell’arredamento della vostra casa è possibile scegliere il proprio specchio tra un’ampia selezione di elementi decorativi di diversi stili, modelli e colori.
Uno specchio, sopratutto nel caso di modelli minimal e essenziali, può regalare all’ambiente una sensazione di maggiore spazio, oltre a rendere una casa per se e per gli ospiti più accogliente.

Specchi: dove collocarli

Uno specchio può essere collocato in qualsiasi ambiente, svolgerà in ogni caso la sua duplice funzione: specchiare e decorare.
All’interno del bagno lo specchio è un evergreen per ovvi motivi, in questo caso consigliamo di scegliere degli specchi di medie e grandi dimensioni da collocare sopra al lavandino o sopra al mobile degli accessori da bagno.

In camera da letto, il consiglio è quello di scegliere uno specchio da terra oppure collocarne uno al di sopra del comò. In questo caso potete sbizzarrirvi con le cornici trasformando questo complemendo d’arredo in un vero e proprio elemento di design.

Un ultimo consiglio riguarda l’ingresso: collocare uno specchio nella zona dell’ingresso si rivela un’ottima scelga sia per ravvivare gli ambienti che per dare uno sguardo alla vostra persona prima di uscire o appena rientrati in casa. Anche i vostri ospiti apprezzeranno.

 

Non vi resta che scegliere lo specchio più adatto alle vostre esigenze e arredare gli ambienti con stile.

Luci da Bagno: come scegliere quelle giuste

I complementi d’illuminazione sono essenziale all’interno di ogni ambiente domestico per consentire lo svolgimento delle funzioni quotidiane. Se nella zona living, così come nella zona notte possiamo dare estremo sfogo alla creatività non dobbiamo comunque dimenticare mai l’aspetto funzionale dell’illuminazione che diventa importantissimo in alcune zone della casa e in alcuni ambienti come quello del bagno.
A proposito di luci da bagno, tra faretti led e altre proposte, sono tantissime le proposte di complementi d’illuminazione per arredare questa stanza in maniera funzionale e decorativa. Scoprite le soluzioni su Moda e Design.

Luci da bagno: quali scegliere

Le esigenze di ogni persona sono tantissime anche nella stanza da bagno. Intanto è bene ricordare che anche in base al momento della giornata e all’orario possiamo aver bisogno di determinate luci, durante una bella giornata soleggiata non sarà difficile sfruttare le luce esterna.
Il problema sorge invece la mattina, quando raggiungiamo il bagno per prepararci, truccarci e sistemare tutti i dettagli fisici e fisiologici per raggiungere il posto di lavoro o affrontare la giornata.
Tenere conto delle proprie esigenze è importante per la scelta delle luci da bagno. Sicuramente la luce fredda è la soluzione migliore da collocare in bagno, una luce di precisione che aiuta a svegliarci e che ci consente di svolgere tutte le fasi di preparazione.

E’ vero anche che il bagno è la stanza al’interno della quale ci si rilassa con un bel bagno caldo, per questo il nostro consiglio è di scegliere delle luci regolabili che possano creare all’occorrenza un’atmosfera soft.
Una combinazione di differenti luci da bagno si configura come un’ottima soluzione, si può immaginare ad esempio una luce principale al centro della stanza e poi dei faretti a led da accendere all’occorrenza.

Luci da bagno: i faretti a led

Come anticipato, i faretti led rappresentano un’ottima soluzione per l’illuminazione del bagno per diverse motivazioni. L’utilizzo di questi complementi d’illuminazione in una stanza come il bagno è strategico, il posizionamento dei faretti sul soffitto o sulle pareti eliminerà il rischio di farli bagnare durante una doccia o un bagno, cosa che invece potrebbe accadere con le sospensioni.
I faretti a led sono famosi anche per la caratteristica di risparmio energetico, cosa da non sottovalutare visto la preziosità del loro utilizzo.
Un altro vantaggio dei faretti a led è quello dell’emissione di una luce ben definita che consente una illuminazione chiara e ottimale, sempre più comune è la scelta di posizionare i faretti led vicino alla specchio per consentire la facilitazione di attività di routine.

Insomma, anche il bagno vuole la sua parte, più che meritata. Non vi resta che collegarvi al nostro sito web e scoprire tutte le proposte d’illuminazione per il bagno per arredare con stile il vostro ambiente domestico di relax.

 

Poltrone di design: guida all’acquisto

La comfort zone in una casa non deve mai mancare, è solo infatti nelle 4 pareti domestiche che dopo una giornata di duro lavoro ognuno di noi può rilassarsi, chiacchierare con la famiglia o con gli amici e riposarsi. E cosa c’è di meglio se non una bella poltrona di design a creare questa atmosfera per un relax estremo?

Su ModaeDesign tantissime proposte di poltrone di design, pratiche e funzionali per mettere in scena i propri angoli di relax. Continuate a leggere questa guida all’acquisto e a scoprire quali sono i migliori prodotti per un ambiente confortevole.

 

Poltrone di design: comfort e relax in casa

Le poltrone di design rappresentano un’ottima soluzione per decorare con stile una determinata zona della casa, meglio ancora se quella destinata ai momenti di relax. Ci sono diversi prodotti indispensabili per la zona living, tra questi non possiamo non citare il tavolo, le sedie, i mobili, divano e poltrone. Una morbida poltrona di design è infatti proprio quello che ci vuole per godere di un po’ di meritato riposo una volta giunti a casa dopo una lunga giornata di lavoro.
Comodità e design: le poltrone sono prodotti perfetti per ringiovanire un determinato ambiente e creare una comfort zone alla portata di tutti.

Un film in tv, un momento di relax con una tazza di tè caldo o ancora, la lettura del proprio libro preferito. Queste sono solo alcune delle situazioni in cui potrete sfruttare una poltrona di design collocata nel vostro salotto o nell’openspace. Il nostro consiglio è quello comunque di acquistare altre sedute di pari comodità, non vorrete mica litigare con il resto della famiglia o con i vostri amici per chi deve accaparrarsi la seduta più confortevole?

Poltrone di design: come sceglierle

Appurato che le poltrone di design sono grandi alleate del relax e della comodità in casa è arrivato il momento di guardare l’aspetto puramente legato allo stile di questi complementi d’arredo. L’abbiamo già detto, la funzionalità è indiscussa ma anche l’aspetto estetico vuole la sua parte e le poltrone di design sanno rispondere bene anche a questo.

Raffinatezza, stile e gusto, ecco le tre caratteristiche principali di una poltrona, un complemento d’arredo davvero fondamentale che conferisce ricercatezza all’intero ambiente. Per dare un tocco di stile davvero originale alla zona living potrete optare per poltrone colorate o con stampe floreali o urban jungle, come la tendenza vuole.
Se la vostra zona living ha un aspetto formale potreste smorzare il tutto con poltrone di design dal carattere spiritoso e giocoso come i pouf sacco. Se invece volete mantenere un arredamento più classico potrete optare per poltrone dal design in stoffa e metallo contraddistinti da linee essenziali.

Se siete degli amanti del design ma vorreste un ambiente assolutamente unico, potete sempre optare per l’acquisto di una poltrona di design da personalizzare, in questo modo entrereste in possesso di un complemento d’arredo unico ed esclusivo.
Tantissime le proposte su ModaeDesign, non vi resta che scegliere la poltrona che andrà ad accompagnare tutti i momenti di relax delle vostre giornate.

Portaombrelli: Arredare con stile l’ingresso

Pioggia si, pioggia no. In un periodo di grandi incertezze climatiche come queste, una cosa è certa: il portaombrelli in casa è un accessorio utile per quelle giornate in cui non si può proprio rinunciare all’ombrello.

Posto nella zona d’ingresso, il portaombrelli è oggi un vero elemento di design a  tutti gli effetti:  forme e materiali differenti per decorare con grande stile la nostra casa. Scopri la selezione su Modaedesign.com

Arredare con stile grazie alla pioggia

Giornate di pioggia così se ne vedono sempre di più, le mezze stagioni si sa, portano a cambiamenti climatici abbastanza imprevedibili e allora perché non correre ai ripari? Una soluzione di design è sempre dietro l’angolo, della porta di casa ad esempio.
I portaombrelli sono degli complementi d’arredo estremamente funzionali, servono infatti a contenere gli ombrelli bagnati quando si rientra in casa per non rischiare di bagnare il pavimento o il tappeto dell’ingresso. Questa esigenza, di proteggere dal bagnato la propria casa, ha fatto si che negli anni sempre più italiani scegliessero di acquistare un portaombrelli e così ti tutta risposta ecco che questo accessorio si è trasformato in un vero must have per l’arredamento.
La scelta di stile quindi è un obbligo dal momento in cui si decide di acquistare un portaombrelli, sarà questo complemento infatti ad accogliere i proprietari di casa e anche gli ospiti e a fornire un adeguato “servizio” in caso di pioggia.

 

Portaombrelli: come sceglierli

Abbiamo già parlato dell’estrema funzionalità che i portaombrelli hanno. Prima di scegliere quello che andrà ad arredare con stile la propria casa è importante fare una valutazione. Per praticità il portaombrelli andrà collocato nell’ingresso della casa, il senso della presenza di questo complemento sta proprio nel fatto che entrando in casa, una persona può riposare l’ombrello bagnato senza far cadere le gocce d’acqua ovunque.
Trovandosi in una posizione di ingresso è importante quindi scegliere il portaombrelli con attenzione, rispettando il resto dell’arredamento della casa ma valutando anche i dettagli che renderanno accogliente questo complemento. Del resto, una volta aperta la porta d’ingresso è proprio il portaombrelli che accoglierà il vostro arrivo a casa.

Se avete un arredamento in stile minimal e funzionale, probabilmente la scelta ricadrà su portaombrelli bianco, nero oppure rosso, le forme saranno sicuramente stilizzate e le dimensioni contenute. Se invece il vostro arredamento vira sul tradizionale, potrete optare per portaombrelli classici caratterizzati da forme piene e colori del legno.
L’importante è armonizzare questo complemento d’arredo con il resto della casa.

 

 

Come creare l’angolo di lettura perfetto

L’angolo più speciale di tutta casa è proprio quello dove potersi rifugiare e dedicarsi alle proprie passioni ritagliandosi un momento di relax a fine giornata, stiamo parlando dell’angolo lettura.

Una poltroncina, un tavolino e un fascio di luce che illumina la zona, cos’altro?

Oggi su ModaeDesign.com vi raccontiamo come creare l’angolo di lettura perfetto all’interno della vostra zona living con i nostri complementi d’arredo. A proposito? Avete già dato un’occhiata all’ampia selezione di prodotti in offerta sul nostro sito. Vi aspettiamo!

Come creare l’angolo di lettura per il relax

Un momento di meditazione, di pausa dalla quotidianità frenetica e dai pensieri che assalgono la mente durante il giorno. Cosa c’è di meglio che dedicarsi a se stessi in una comfort zone creata ad hoc per rilassarsi con la lettura del proprio libro preferito?
Assolutamente niente.
Grazie alla scelta di librerie, tavolini, accessori e lampade moderne, scoprirete quanto è bello arredare con il massimo stile un angolo di lettura per viverlo ogni qualvolta che ne sentite la necessità.
Si tratta dell’angolo più speciale della vostra zona living quindi massima attenzione ai nostri consigli e alla vostra creatività.

Trattandosi appunto di un angolo di relax il nostro consiglio è quello di optare per complementi d’arredo romantici, dalle linee sinuose e arrotondate, meglio ancora se la scelta verte sui colori tenui e delicati in modo da ricreare un’ambientazione di stile super accogliente.

Iniziamo dalla seduta, uno degli aspetti principali del vostro angolo di lettura. Solo con il massimo comfort fisico potrete avviare quel processo di liberazione di tutti i pensieri stressanti e negativi dalla mente. Un pouf divano o una poltrona sono i complementi d’arredo che fanno al caso vostro, entrambi infatti sfruttano al massimo la loro funzionalità garantendo un comfort estremo. Potrete scegliere di sedervi o sdraiarvi durante la lettura del vostro libro preferito.

Un angolo lettura non può chiamarsi tale se al centro dello stesso non viene collocato un tavolino con una lampada da tavolo in grado di illuminare tutta la zona. Il tavolino è necessario anche come piano di appoggio, immaginate ad esempio di bere caffè o sorseggiare una cioccolata calda durante la lettura del vostro libro preferito.
Infine, ma non per importanza, scegliete una lampada da tavolo. Questo complemento d’illuminazione che unisce funzionalità e design sarà in grado di illuminare tutta la vostra zona di lettura consentendovi una lettura più agevolata evitando di farvi stancare gli occhi, sopratutto dopo una giornata di lavoro.

Che ne dite, siete pronti per creare la vostra zona di relax e lettura?

Ecco i prodotti che suggeriamo: 

POUF AVALON 

 

ATTESA – TAVOLINO OROLOGIO


BURGOLA OLUX ILLUMINZIONE

 

Lampadari bianchi moderni: candidi bagliori

Esiste l’illuminazione perfetta? Forse è quella del cielo. Ma se dovessimo concretizzarla con i nostri prodotti sicuramente dobbiamo parlare di lampadari moderni bianchi.
Non è un segreto che il colore/non colore nasconde il fascino favolistico di altri tempi. Il lampadario, quello tradizionale si presenta oggi con forme nuove e geometrie inaspettate e si tinge di bianco per creare living da sogno.
Su ModaeDesign.com potrete trovare lampadari moderni dei vostri sogni dal bianco colore o anche in simili varianti. Divertitevi ad arredare la vostra casa con la nostra vastissima selezione di lampadari moderni.

Lampadari bianchi: classici o moderni?

Lo sapevate che la storia del lampadario ha radici antichissime? L’illuminazione nell’Antica Roma avveniva attraverso delle lampade ad olio ed è a partire da quel momento che è iniziata l’evoluzione di quello che oggi è un complemento d’arredo indispensabile per la sua funzionalità. La verità è che oggi anche gli elementi di illuminazione sono diventati dei veri e proprio prodotti per il decoro della casa.
Da qui l’esigenza di creare lampadari moderni sempre più ricercati, per rispondere alle continue ed evolute richieste dei consumatori.

In questo contesto si colloca il lampadario bianco, un complemento d’illuminazione assai gradito ma che può avere connotazioni stilistiche differenti. Classico o moderno? La risposta arriva direttamente dalle tendenze internazionali: i lampadari moderni sono in assoluto i più richiesti dai consumatori, tuttavia gli spunti e i dettagli della tradizione classica non mancano mai, al contrario vengono ripresi, reinterpretati e fusi con dettagli contemporanei e minimal tipici dei living moderni.
I lampadari moderni dal colore bianco ne sono un esempio.

 

 

Lampadari moderni: bianco candore

I lampadari moderni bianchi rappresentano la perfetta coesione tra minimalismo contemporaneo e romanticismo storico proprio grazie al fatto che il bianco candido si fonde a forme e materiali innovativi. Per una living moderno infatti l’ideale è optare per un lampadario bianco in resina o vetro opaco con dettagli in acciaio o altri materiali attuali.
In base all’atmosfera da dare all’ambiente all’interno del quale viene collocato il lampadario potrete scegliere se optare per una luce fredda o calda. Una cosa è certa, l’eleganza e l’impatto chic con questi lampadari moderni non mancherà mai, ne per voi ne per i vostri ospiti.

Scegliere di arredare l’ambiente domestico con dei lampadari moderni bianchi vuol dire optare per un complemento d’illuminazione intramontabile ma non invasivo, in grado di adattarsi perfettamente ad ogni ambiente rendendolo raffinato. Linee essenziali o curve romantiche, dettagli country o forme nitide e nette, qualunque sia la vostra scelta, coloratela di bianco!

 

Come installare un lampadario

Installare un lampadario al soffitto è un’operazione tendenzialmente semplice, ma che deve essere eseguita con la massima cura. In primo luogo ricordatevi sempre di “staccare la luce” dal contatore centrale in modo da lavorare in sicurezza, poi verificate che dal soffitto escano i fili che portano corrente elettrica e al loro fianco ci sia un gancio al quale poter appendere il lampadario. Se questo gancio non ci fosse saremmo alla presenza della prima e unica vera seccatura, in quanto, necessariamente, dovremo provvedere o con un apposito tassello a gancio, possibilmente chimico e non tradizionale oppure piegando una barretta di metallo o un filo di ferro molto robusto ad anello e murandolo con del cemento a presa rapida di fianco ai cavi elettrici.

Ma c’è anche da dire che la maggior parte delle sospensioni moderne portano una staffa che viene fissata al soffitto con i tasselli e su quella staffa viene fissato il lampadario.

A questo punto il lavoro è molto semplice: si preparano i fili spellandoli per mezzo centimetro, sia quelli che escono dal soffitto che quelli del lampadario; si appende il lampadario al gancio o alla staffa e si procede al collegamento dei fili. I cavi elettrici sono colorati quindi è difficile sbagliare, state particolarmente attenti a quello di messa a terra, di colore giallo e verde, che dovrete collegare con una fascetta di ferro al fusto di metallo del lampadario. Gli altri due fili, quello blu e quello marrone li collegherete ai corrispondenti che escono dal soffitto.

Per il collegamento dei fili evitate pericolosi pasticci e accrocchi con il nastro adesivo, usate invece dei piccoli morsetti, assolutamente più comodi e soprattutto sicuri.