Pouf, il relax è nel proprio ufficio

Chi lo dice che al lavoro non ci si debba mettere comodi? Per cui anche i complementi d’arredamento che non si pensa possano entrare in un ufficio invece possono: come i pouf per esempio.

entrata-google-ferrettiblogI pouf sono comodi e morbidi. Molti li utilizzano nelle proprie case, soprattutto le famiglie numerose, perché piacciono ai bambini. Ma i pouf possono trovare un loro utilizzo anche all’interno di un posto di lavoro.

L’immagine che vedete, infatti, è tratta dall’ufficio di Google a Zurigo: qui pouf coloratissimi adornano alcune aree per gli utilizzi più disparati. I pouf sono l’ideale per le aree relax, per trovare una propria dimensione seduti su essi, mentre si passa a un argomento successivo.

Inoltre, i pouf possono trovare impiego presso il proprio posto di lavoro anche in quelle aree adibite al pubblico esterno. Poniamo il caso che entriate in uno studio professionale: quanto è più comodo un pouf per attendere rispetto a una sedia o una poltrona tradizionale? Questa sensazione viene amplificata qualora lo studio in questione sia uno studio medico, in cui la confortevolezza del paziente nell’attesa lo può rendere meno nervoso e più disposto alla propria visita di controllo.

Sia che si scelgano pouf coloratissimi come nella sede svizzera di Google sia che li si scelga tutti uguali e monocromi, al di là di tutte le opzioni di stile, quella del pouf in ufficio resta comunque una scelta vincente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *