Scegliere il colore anche per le sedute

Il bianco e il nero sono dei passe par tout, è vero. Ma cosa accade quando il colore si impossessa di pouf di design, poltrone e divani?

11951760_792568450898412_3235024384210588604_n

È un interrogativo interessante, soprattutto perché negli ultimi anni le tendenze in fatto di arredamento hanno cercato di costruire delle linee che potessero essere valide in ogni luogo e in ogni tempo, quindi bianco, nero e sfumature di grigio l’hanno fatta da padrone per tutte le sedute, domestiche e non.

Eppure i pouf di design, come pure divani, poltrone e poltrone sacco possono incontrare il colore e uscire fuori da determinati schemi un po’ troppo incatenanti. I pouf di design (http://www.modaedesign.com/i-nostri-marchi/avalon-pouf.html) entrano infatti in una stanza per ricreare quel momento di “movimento”: anche quando le altre sedute sono state scelte in colori più canonici, come i succitati bianco, nero e grigio.

Il colore è una parte fondamentale della propria casa. Non ci riferiamo solo e soltanto alla tinta unita, magari in una sfumatura accesa, un rosso-rosso, un verde-verde, un azzurro-azzurro come quelli delle ciabatte giapponesi da donna, ma anche alle varie fantasie che vengono associate ai pouf di design più moderni e al passo con i tempi, dal zig zag ai pois, passando per le righe, il tartan, il pied de poule.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *