ARRIVANO LE VACANZE: ECCO LE DIECI COSE DA METTERE IN VALIGIA A CUI NON AVEVATE MAI PENSATO!

Arrivano le vacanze, è tempo di relax,  giochi e serate in spiaggia, insomma è tempo di godersi un po’ gli amici e la famiglia!

Proprio per questo occorre, pur senza esagerare e cadere negli eccessi, iniziare a pensare a come organizzare la vacanza, a cosa mettere in valigia, a cosa caricare nella mai troppo grande “macchinona di papà”. Non si sa come mai, infatti, ma ogni anno, sia che la vacanza duri una o due settimane, sia che si parta in compagnia o in coppia, sembra sempre di partire per il viaggio della vita tanto la macchina è piena, spesso e volentieri di vestiti e cose che non si utilizzeranno mai. E’ l’effetto, direbbe forse qualche psicologo, di un bisogno insopprimibile di sentirsi “a casa” anche quando non lo si è, per poterci rendere il nuovo habitat un po’ meno estraneo e un po’ più familiare, per sentircelo un po’ più nostro quel nuovo e meraviglioso posto delle vacanze!

Noi di Modaedesign, dunque, proprio per questo, abbiamo deciso di aiutarvi, selezionando per voi LE DIECI COSE da mettere in valigia… A CUI NON AVRESTE MAI PENSATO!!!

Quelle dieci cose da inserire nell’unico spazio vuoto del bagagliaio che sentite necessario occupare con qualche cosa, oppure da ficcare in qualche angolo della valigia! Quelle cose che possono fare casa per qualcuno, o che possono rendere ancora più piacevole la vostra vacanza!

Vedrete che vi stupiremo, e saremo in grado di farvi venire ancora più dubbi su COSA METTERE IN VALIGIA!

1. PORTA CANDELE IN ORO E MINERAL GRAS STONEHENGE

Per illuminare le vostre cene e serate all’aperto, al 25 % di sconto su Modaedesign, troviamo il meraviglioso porta candele Stonehenge di Lampade Italiane! Potete acquistarlo nelle varianti cromatiche nero, antracite, biancolatte e rosso… Piccolo, entra perfettamente in una valigia, è un accessorio di design semplice  ma molto efficace per creare un’atmosfera intima e di relax!

2. VASO KLORIS

Per chi ha il pollice verde, e alle  sue piante non può mai rinunciare, neanche in vacanza! Ecco che arrivano i Vasi Kloris, di tantissime forme e colori differenti, che vi permetteranno di portare con voi le vostre piante e i vostri fiori, anche nell’appartamento o casa delle vacanze!

3. LAMPADA DA ESTERNO JELLY DI KLORIS:

Se la casa è di vostra proprietà, o se volete dare all’arredo uno stile vostro e personale, potrete anche aggiungere le lampade da esterno Kloris, come JELLY, un funghetto a led, disponibile in due dimensioni, grande e piccola, dal design moderno e originale e dall’inconfondibile luce a led multicolor, con il quale movimentare gli esterni della vostra abitazione estiva, dando stile e colore a piscine, giardini e gazebo!

Prodotti in materiale atossico e riciclabile, i vasi e le lampade Kloris sono resistente agli urti e alle rotture e i colori utilizzati sono inalterabili nel tempo.

4. Collana Facets MR NICO

Per noi donne, di qualsiasi età, la vacanza è il momento per mostrare in pieno ed esaltare la nostra bel

lezza e il nostro fascino! Siamo più sicure di noi, perché più abbronzate, rilassate, e serene, e vogliamo solo prenderci un po’ di tempo per piacere a noi e agli altri!

Per questo occorre inaugurare la stagione estiva con una meravigliosa collana MR NICO!

Facets è una collana in legno di pioppo, tagliata al laser e tratt

ata con vernice protettiva  a base d’acqua, dal colore acquamarina (ma si può scegliere in altre tonalità). Ideale per le passeggiate al chiaro di luna sulla spiaggia o al lungomare, per una serata al ristorante particolarmente importante!

Il colore è perfetto per far risaltare l’abbronzatura! Inoltre, con una collana così, potrete adottare anche una semplice canottiera monocolore per la sera. Indossandola, non avrete bisogno d’altro per risultare super eleganti!

E’ un prodotto hand-made, tutto italiano, realizzato da un gruppo affiatato di giovani designer.  ASSOLUTAMENTE DA METTERE IN VALIGIA… CI AVEVATE MAI PENSATO?

Continua…

 

ORIGINALI, ALLEGRI E SUPER TRANDY: I POUF CUSCINI SPOPOLANO NELLA CASA PIU’ SPIATA D’ITALIA. ECCO CHI SONO I VERI PROTAGONISTI DEL GRANDE FRATELLO 13

La casa del Grande Fratello 2014, al di là delle opinioni differenti che si possono avere sulla trasmissione, mostra anche quest’anno di essere un perfetto modello di arredamento contemporaneo. Open space dinamico ed eccentrico, colpisce sempre per il design d’ultima generazione e le chicche di stile che la contraddistinguono.

Tra i vari elementi di arredo, si scopre anche una seduta che Modaedesign conosce molto bene: i pouf CUSCINI!

La casa del Grande Fratello 13 ricopre una superficie di 600mq, con un giardino di 150mq corredato di piscina ed orto da coltivare.

L’inizio di questa struttura non è stato dei più fortunati: la casa del Grande Fratello 13 è infatti stata ricostruita in tempi brevissimi dopo che un incendio, nella notte tra il 13 e il 14 dicembre, l’aveva distrutta completamente.

Si tratta di un enorme e modernissimo open space. Tra i materiali adottati predomina il legno. I colori degli arredamenti sono tantissimi: tinte neutre si incontrano con tonalità più vivaci e intense, dando vita a un piacevole contrasto. Curiosi gli accessori pop e vintage che si scoprono adocchiando qua e là gli interni della casa.

Molte sono le novità nell’arredo, e tra le altre spicca l’ utilizzo di un nuovo elemento, una seduta molto peculiare e di grande impatto scenografico e visivo.

Si tratta dei pouf CUSCINI. Dorati, argentati: ce ne sono di ogni forma e colore.

In ogni angolo della casa sono i PROTAGONISTI dell’arredamento.

Non esiste più, nel salotto, un unico divano, ma divani e poltrone e pouf CUSCINI che i ragazzi possono spostare e poi ricomporre a loro piacimento.

In tutto l’open space i pouf Cuscini sono l’elemento predominante.

Comodi, colorati, divertenti, modernissimi, sono la seduta preferita dai ragazzi, che la adoperano per sdraiarsi, rilassarsi a chiaccherare, per fare un semplice riposo e-… Persino per giocare, trasformandoli in allegri castelli faidate.

Su Modaedesign puoi trovare le sedute più gettonate del momento, a un prezzo super conveniente!

I pouf Cuscini grandi di AVALON sono, infatti, la modalità  più curiosa, comoda e divertente di arredare un living contemporaneo!

Ormai diventati un cult dell’arredamento – e lo dimostra la loro presenza all’interno della casa del GF – i pouf CUSCINI  sono diventati un vero e proprio MUST HAVE!

Lanciati nel 2012 dall’azienda produttrice di pouf e poltrone a sacco di design, i Cuscini di Avalon hanno da subito avuto enorme successo, per la loro forma originale e moderna, e per la loro estrema comodità e versatilità funzionale.

Possono infatti essere adoperati come ulteriore seduta in caso di feste con gli amici, come poggia piedi, come pouf, come poltroncine o come lettini su cui riposare in tutta comodità.

I colori in cui si possono scegliere sono tantissimi, e tantissime sono le offerte esclusive di prodotti Avalon che potete trovare sul nostro sito.

L’effetto visivo che offrono due o tre pouf Cuscini in un salotto o in uno spazio esterno come una piscina o una terrazza è di incredibile fascino: amatissimi dai giovani e meno giovani, sono prodotti di alta qualità, garantiti dal marchio Avalon.

L’eccellenza del Made in Italy si osserva, oltre che nel Design estremamente attuale, nell’utilizzo di tessuti resistenti, facili da lavare e difficilmente sporcabili, e di lunga durata.

I Cuscini sono pensati per essere adoperati sia negli spazi interni sia in quelli esterni come giardini, terrazze e piscine.

Impermeabili, sono alternative molto più soffici e moderne alle tradizionali sdraio. Ridere e scherzare tra amici in compagnia dei Cuscini Grandi di Avalon diventa ancora più semplice: perfetti per rallegrare feste e vivacizzare con un tocco di design la propria location all’aperto, SONO DAVVERO I COMPAGNI IDEALI PER LA PROSSIMA PRIMAVERA-ESTATE. Che dire, allora, se non: “ti voglio bene, AVALON!”

Lampada Riccioli d’oro di Olux: una favola che diventa realtà!

Tutti conosciamo la favola di Riccioli d’Oro, ma nessuna casa di produzione di design aveva mai pensato di dedicarle un set di tre lampade davvero mozzafiato!

Ricciolo è il nome della linea nuovissima, stravagante e fantasiosa, del marchio Olux.

La lampada viene chiamata col nome della protagonista di questa storia di antiche origini, giunta a noi dalla lontana Scozia.

La vicenda racconta una bambina curiosa e un po’ impertinente, chiamata appunto Riccioli D’oro, che si intromette nella casa di una famiglia di orsetti.

Gliene combina di ogni colore, e quando gli orsi ritornano e si infuriano con lei, la bimba riesce a fuggire scomparendo nel bosco, dopo aver imparato la lezione, che le cose degli altri non si toccano né si utilizzano per rovinarle.

Proprio il piccolo insegnamento morale che ne consegue, la rese una delle favole della buona notte più letta in Inghilterra.

L’azienda vuole fare suo il contenuto della storia, e così le sue lampade acquistano la forma dei riccioli della piccina esuberante e un poco ingenua, che capisce a sue spese il valore e l’importanza del rispetto per le cose altrui.

Ricciolo è una lampada molto peculiare, ideale per contesti di varia natura: si adegua perfettamente sia a interni in stile classico, sia a quelli di gusto più contemporaneo.

Cià che rende preziosa questa lampada, è la raffinata presenza di ben undici cristalli, che sono inseriti nella struttura delicatissima, in acciaio con finitura oro, e che nobilitano l’intero corpo di luce.

 

Caratteristiche tecniche

Struttura in acciao con finitura oro e n. 11 cristalli di colore ambra.

Lampadine: 1 (non inclusa) E27 Fluo max 26 watt 220 volt
Dimensioni: diam. 46 cm, alt. 50 cm, lunghezza max filo 160 cm
Colori: cromo cristalli trasparenti, cromo cristalli mul

Curiosando sulla fiaba di Riccioli d’oro 

Celebre fiaba per bambini, è conosciuta anche come “Riccioli d’oro e i tre orsi”. Fu scritta e pubblicata da Robert Southey, nel 1837. La favola fu messa per la prima volta su carta dal poeta inglese Robert Southey, e pubblicata nel 1837 nel quarto volume della sua collezione The Doctor. Lo stesso anno, lo scrittore George Nicol ne pubblicò una versione in rime sulla base del racconto in prosa di Southey, e con l’approvazione dello stesso. Entrambe le versioni raccontano di tre orsi e di una anziana che entra nella loro proprietà.

In realtà la storia dei tre orsi era in circolazione molto prima della pubblicazione della versione di Southey.[4][6] Nel 1831, per esempio, Eleanor Mure regalò al nipote per il suo compleanno un libretto su tre orsi realizzato a mano[2][4] e, nel 1894, l’esperto di folclore Joseph Jacobs scoprì la favola di Scrapefoot, un racconto con una volpe come antagonista. Scrapefoot aveva una sorprendente somiglianza con il racconto di Southey, e può essere derivata da una ancora più antica tradizione orale. Probabilmente nella sua stesura della storia, Southey confuse il termine “vixen” come volpe con quello di una astuta donna anziana. (wikipedia fonte)

Entra nel vivo dell’Estate: su Modaedesign.com è arrivata la nuova e coloratissima applique Roller di Olux!

Un’applique moderna, estiva e briosa: la lampada da parete Roller di Olux Illuminazione fa capolino da pochi giorni sul mercato dell’illuminazione di design, ed è già un successo!

Roller, che si presenta ai nostri occhi come una simpatica tazza da té versione pop art-design, è un apparecchio non solo esteticamente curioso ed attraente, ma di alto spessore funzionale.

La lampadina, infatti, posta all’interno del diffusore in alluminio, garantisce un’illuminazione diffusa e intensa.

L’applique, inoltre, consentirà con una spesa esigua (il prezzo è ipervantaggioso: trovate la lampada in offerta sul sito di Modaedesign a meno di sessanta euro) di rallegrare i corridoi, gli ingressi, i salotti, e gli angoli meno in luce della propria abitazione, entusiasmandola con uno stile semplice ma di straordinario impatto visivo.

Vivace e sobria a un tempo, la Roller è una lampada da parete ideale per colorare a ritmo di luce e design la casa, predisponendo lei e voi a una estate 2012 piena di creatività e gioia!

Lasciarsi travolgere dalla voglia della più calda tra le stagioni è facile: visitate il sito di Modaedesign e potrete acquistare tutte le nuove collezioni di lampade a sconti imperdibili!!!

Alluminio – Un materiale d’eccezione

La  nuovissima collezione di applique Roller, è costituita da un diffusore in alluminio. Questi, è un materiale  che presenta non solo un’ottima resistenza al calore, che lo rende assolutamente sicuro e non infiammabile, ma è anche arcinoto per essere un elemento altamente ecologico e riciclabile.

L’azienda Olux Illuminazione, da sempre attenta ad una produzione a favore dell’ecosostenibilità, ovvero sempre cosciente dell’importanza della salvaguardia ambientale, si pone anche in questo contesto in linea con i suoi ideali, aggiungendo alla qualità di un oggetto d’illuminazione di design una dote in più: quella di essere una lampada anche dal facile riciclaggio.

Note Tecniche

nome: Roller

azienda: Olux Illuminazione

descrizione fisica: lampada da parete con diffusore in alluminio e struttura e montatura in acciaio verniciato in tinta.

colori disponibili: bianco, rosso e silver. 

Lampadine: 1 (non inclusa) E27 max 26w fluo

Dimensioni: diam. 15 cm, altezza 14 cm, sporgenza max 20 cm.

Colori: Bianco, Rosso, Silver

 L’AZIENDA

 

OLUX: LAMPADE E PARALUMI DI DESIGN Olux è un’azienda che produce lampade e paralumi. Caratteristica peculiare di Olux è la produzione di lampade e paralumi on demand. Ossia su indicazione diretta del cliente. Tutti i prodotti Olux si collocano in una fascia di prezzo media, senza tuttavia che vi sia influenza sulla qualità finale – indiscutibile – del prodotto. Olux produce lampade e paralumi di design. Essi sono indirizzati a un target prevalentemente giovane ma non solo. Olux è in grado di produrre sia il singolo pezzo (proposto/disegnato/richiesto/suggerito dal cliente), sia lo stesso prodotto in serie. Caratteristica delle lampade e dei paralumi Olux è il prezzo: fra i più bassi quando non il più basso in assoluto paragonato ai prodotti della stessa fascia di mercato. Un contenimento dei costi che Olux riesce ad ottenere grazie all’utilizzo di macchinari di assoluta avanguardia e a una ottimizzazione del ciclo di produzione. La mission è di produrre lampade e paralumi di design e di buona qualità a prezzi concorrenziali, sia sul mercato italiano sia su quello europeo. E naturalmente realizzare prodotti orientati prevalentemente – ma non esclusivamente – a un target giovane.

 

Case fresche d’estate, regole salva-bolletta

CITTADINI PROTAGONISTI DEL RISPARMIO ENERGETICO

(dal sito ansa.it) Ogni anno gli italiani consumano 18 miliardi di kWh spendendo 5 miliardi di euro ed emettendo 13 miliardi di kg di CO2. Sono le cifre di consumo globale, elaborate dal sistema servizi della Cgil, che gravano sulle spalle degli italiani. Se si divide questa spesa per ogni singola famiglia la spesa equivale a 650 euro per un consumo di circa 3000 kWh, che equivalgono a 750 kg di petrolio. E le emissioni di CO2 per famiglia ammontano a 2200 kg all’anno. Quasi ogni gesto della vita quotidiana implica il consumo di energia: accendere la macchina, il motorino, una lampadina ma anche fare la doccia, usare un foglio di carta, fare la spesa o riscaldare e raffreddare la casa con radiatori e condizionatori d’aria. Ottenere un risparmio energetico per alleggerire la bolletta e pesare meno sull’inquinamento ambientale è possibile se si acquisiscono delle semplici abitudini o si effettuano interventi strutturali sulle abitazioni, usufruendo anche degli incentivi per l’efficienza energetica. In questo processo di risparmio dell’energia fossile, un ruolo importante è giocato dalle energie rinnovabili e l’Italia, per la sua posizione geografica e le condizioni climatiche è un Paese privilegiato per la diffusione dell’energia solare. Il potenziale solare dei tetti italiani, che comprende i terrazzi condominiali, i capannoni industriali, le pensiline dei distributori di benzina e tutte le altre coperture di edifici si estende per 1500 km quadrati, con una media di 27 metri quadri per abitante. Se venisse coperto con pannelli fotovoltaici solo il 10% di questa superficie si produrrebbe energia pulita pari al 10% del fabbisogno energetico nazionale.

QUANTO CONSUMANO GLI ELETTRODOMESTICI

Raffreddare la propria casa con condizionatori è una delle attività che implica il maggior consumo di energia elettrica. In questa tabella sono riportate le percentuali di consumo per ogni strumento domestico. Secondo alcune stime, gli elettrodomestici coprono circa il 75% della bolletta elettrica

Strumenti domestici % di consumo di energia elettrica
Lavatrice 7
Lavastoviglie 6
Boiler elettrico 8
Audio e video 10
Illuminazione 12
Apparecchi per il freddo 23
Personal computer 3
Altro (ferro da stiro, 31
forno, phon, rasoio, frullatore,
caffettiera elettrica ecc.)

BUONE PRASSI IN CASA PER RISPARMIARE ENERGIA

Le spese per il riscaldamento o per il raffreddamento della casa sono quelle che incidono maggiormente sulla bolletta energetica. Per questo è opportuno adottare alcune buone prassi per evitare la dispersione del calore (d’inverno) e l’acquisizione di calore dall’esterno (d’estate). Tra le prime misure da adottare c’è il controllo dei radiatori e delle caldaie, il mantenimento della temperatura interna della casa, d’inverso sui 19°, così da limitare i consumi di riscaldamento, la regolazione del termostato del condizionatore (d’estate) in maniera tale da ottenere una differenza di temperatura tra l’interno e l’esterno che non superi i 5°, la pulizia dei filtri del condizionatore e la scelta di apparecchi con tecnologia “inverter”, che consentono un risparmio di energia. Il processo alla base di questa tecnologia prevede che quando nell’ambiente si è raggiunta la temperatura impostata, la macchina non si spegne ma si riduce la potenza, diminuendo il numero di giri del compressore. In questo modo vengono eliminati i continui “attacca e stacca” del motore riuscendo a mantenere costante la temperatura dell’ambiente. Rispetto a un normale condizionatore, che supponiamo in funzione per otto ore al giorno, il condizionatore dotato di inverter consuma circa il 30% di energia elettrica in meno.

LA LUCE CHE FA RISPARMIARE: LAMPADE FLUORESCENTI

L’uso di lampade fluorescenti, vale a dire le lampade a scarica in cui l’emissione luminosa visibile è indiretta, cioè non emessa direttamente da un gas ionizzato ma da un materiale fluorescente, permette la riduzione dei consumi di illuminazione. Anche se il costo iniziale è alto l’investimento si recupera nel tempo, dal momento che hanno una durata di circa 10-12 volte superiore rispetto ad una lampadina ad incandescenza e consumano fino al 75% in meno. Quelle di ultima generazione, poi, durano circa 50mila ore e hanno consumi pari al 33% delle normali lampadine. Dal 1° gennaio 2011, poi, le lampadine ad incandescenza saranno tolte dal commercio in tutta Italia. Un consiglio per il risparmio energetico in casa riguarda i lampadari, quelli provvisti di molte lampade non sono una soluzione vantaggiosa in termini energetici. Una lampada ad incandescenza da 100 Watt fornisce la stessa illuminazione di 6 lampadine da 25 Watt, ma queste consumano il 50% in più di energia elettrica.

MANTENERE CASA FRESCA D’ESTATE SENZA CONSUMARE TROPPA ENERGIA

Ecco alcuni suggerimenti per mantenere freschi gli ambienti di casa durante l’estate senza dipendere dalla frescura del condizionatore elettrico: arieggiare bene di notte, specie nelle ore che precedono l’alba, quando la temperatura è più fresca e creare, nella abitazioni con una doppia esposizione, una moderata corrente d’aria. Di giorno, invece, tenere porte e finestre chiuse, evitare che i vetri delle finestre siano colpiti direttamente dai raggi solari ombreggiandoli dall’esterno con tende, veneziane o frangisole, non usare a lungo i fornelli di giorno. E’ meglio cuocere i cibi in anticipo la sera, arieggiando poi bene la cucina durante la notte.

MISURE PER L’INVERNO

Tra le buone abitudini per evitare la dispersione del calore nelle case, senza consumare troppa energia, c’è quella di abbassare completamente le tapparelle nelle ore notturne e di evitare di coprire i termosifoni con mobili o tende che ostacolano lo scambio termico con gli ambienti. Inoltre, con l’approssimarsi della stagione invernale è necessario controllare lo stato delle guarnizioni poste sulle battute delle ante di balconi e finestre ed eliminare, utilizzando il silicone, le piccole infiltrazioni d’aria nel telaio degli infissi. Ci sono poi misure strutturali che possono migliorare il mantenimento del calore in un’abitazione, come la sostituzione del vetro di balconi e finestre con un doppio vetro o un secondo serramento o l’applicazione di tendaggi pesanti davanti alle finestre (quando non hanno termosifoni sottostanti). Altra ipotesi è quella di usare una pellicola solare riflettente sulle superfici dei vetri. Il cassonetto sovrastante finestre e balconi, spesso, può essere causa della dispersione del calore perché non è ben isolato. In questo caso, è sufficiente un intervento di coibentazione, vale a dire l’isolamento delle pareti che può essere fatto all’esterno o all’interno, aggiungendo strati isolanti.

Guida illuminotecnica della casa

La casa intesa come la supeficie circoscritta dalle mura domestiche é quanto di più individuale possa appartenere ad ogni persona. In essa l’illuminazione trova insolite e geniali realizzazioni. Ognuno di noi, infatti, tende, magari inconsapevolmente, a caratterizzare l’abitazione, per renderla la più idonea possibile alle proprie necessità ed al proprio gradimento.
Per raggiungere questo scopo é possibile muoversi in modo pratico, per tentativi, operando scelte spesso giuste, anche senza conoscere i fondamenti dell’illuminotecnica.
L’illuminazione “fai-da-te” diventa quindi l’esempio di quanto possa essere personale “fare luce”. Non esistono leggi per illuminare la casa.
Le conoscenze scientifiche e tecniche, sono strumenti utili se non indispensabili per raggiungere rapidamente e col minimo di prove pratiche gli scopi, con quegli effetti di luce che ci siamo prefissati di realizzare nel nostro spazio di vita privato.

 

La scelta del lampadario: operazione difficile.

La luce, naturale e artificiale, è uno dei principali fattori che rendono più o meno confortevole un ambiente.
Una buona illuminazione deve consentire un’adeguata visione e, al tempo stesso, un uso razionale dell’energia.

Una casa ben illuminata è una casa dove si vive bene, si possono svolgere diversi compiti visivi senza affaticare la vista, si può ridurre il rischio di eventuali incidenti domestici e ricreare un ambiente accogliente. Con la luce si possono correggere difetti, evidenziare punti forza, valorizzare l’arredo o un’opera d’arte.

Il mercato dell’illuminazione negli ultimi anni si è arricchito notevolmente e scegliere l’apparecchio che meglio si addice alle proprie esigenze può rivelarsi difficile, anche perchè oltre alla funzionalità incide anche l’estetica in continua evoluzione o involuzione (col il ritorno al passato), a seconda delle mode e le tendenze del momento.

Recensione Fil de Fer Tubolari Sospensione – DES’INLIGHT

Oggi vi voglio parlare di questa lampada che rivisita il modello Fil de fer di Catellani & Smith, si chiama Fil de Fer Tubolari e prodotta da DES’INLIGHT. Parte dallo stesso concetto Fil de fer ma ripropone una finitura diversa con tubolari in alluminio intorno che permettono alla luce una diffusione particolare.

Grazie a questi tubolari la luce riesce a creare un ambiente soft ed elegante.

La stanza che predilige questa lampada è la camera da letto, abbinabile ad arredamenti moderni ma non male osare anche in ambienti classici con tonalità scure.

Ecco il link per acquistarlo:
http://www.modaedesign.com/product_info.php?products_id=2061